Un viaggio nell’arte fra i palazzi di Genova

Se siete alla ricerca di arte e cultura genovese, non perdetevi Via Garibaldi, anche conosciuta come Strada Nuova o Via Aurea; in una splendida scenografia architettonica potrete scoprire magnifici palazzi storici ora trasformati in musei.
Palazzo Rosso, nobile dimora ricca di affreschi dei maggiori artisti del Seicento ligure, ospita un’importante quadreria che comprende dipinti di: Dürer, Veronese, Guercino, Strozzi, Grechetto, Van Dyck, e molti altri ancora.
Palazzo Bianco racchiude al suo interno una splendida raccolta di pittura europea, italiana e genovese dal XVI al XVIII secolo: accanto ai capolavori italiani del Caravaggio e del Veronese, si possono ammirare quadri dei fiamminghi Memling, David, Provost, Rubens, Van Dyck, dell’olandese Steen, dei francesi Vouet e Lancret e degli spagnoli Zurbaràn e Murillo, oltre ad una vasta rassegna di pittura genovese (Magnasco, Cambiaso, Strozzi, Piola).

Palazzo Tursi, costruito nel Secolo dei Genovesi e oggi sede del Comune, accoglie l’espansione della Pinacoteca di Palazzo Bianco. Nelle sale monumentali potrete ammirare pezzi unici come il Guarneri del Gesù, violino appartenuto a Paganini, una vasta esposizione di opere d’arte decorativa, una rassegna della maiolica ligure tra 1500 e 1700, preziosi arazzi e la raccolta delle monete, dei pesi e delle misure ufficiali dell’antica Repubblica di Genova.