Gilberto Govi al Museo Biblioteca dell’Attore

Il Museo Biblioteca dell’Attore ricorda Gilberto Govi con l’esposizione permanente del suo studio originale. In mostra le caricature, i bauli, gli abiti e l’iconico gipponetto del simbolo del teatro dialettale genovese

Gilberto Govi, fondatore del teatro dialettale genovese, fu questo e molto di più. Con le sue gag, i suoi copioni semplici tratti dalla vita di tutti i giorni e le memorabili maschere, seppe diventare un vero e proprio simbolo per la città, che ancora oggi gli rimane profondamente legata. Govi portò sul palcoscenico il ritratto di una Genova autentica, fatta di piccoli gesti e di quotidianità: agli incontri casuali sul tram o per le vie rubava i volti delle proprie maschere; visi sorridenti, corrucciati, talvolta pensosi, che era solito immortalare in schizzi fugaci e caricature.

Il teatro goviano è un inno alla gente comune, alla comicità genuina e al patrimonio dialettale genovese, ma è anche un inno a Genova, città alla quale la signora Rina Govi decise di donare gli oggetti appartenuti al marito. Per sua volontà venne istituito il fondo Govi che, articolato in due sezioni, comprende lo studio originale di Govi, così come appariva nella casa di Piazza della Vittoria, una ricchissima raccolta di fotografie, copioni, documenti, abiti di scena, bauli e anche l’iconico gipponetto di “gassetta e pumellu”.

L’intera collezione fu oggetto di una mostra alla Loggia di Piazza Banchi nel 2016, in occasione del cinquantesimo anniversario dalla morte dell’attore. Dal 2017 ha trovato la sua collocazione definitiva presso il Museo Biblioteca dell’Attore, che oggi lo conserva per tutti coloro che ammirano il teatro goviano o che vogliono imparare a conoscerlo.

Il 19 ottobre 2017, in occasione dell’inaugurazione di questa esposizione permanente, al Museo Biblioteca dell’Attore c'è stato un Open Day goviano, con visite guidate e la presentazione del volume “Gilberto Govi cinquant’anni dopo”.

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.