Nascosta tra le colline di Ceriale, un giacimento fossilifero racchiuso tra pareti rocciose ripide e colorate

Dal 1985 è stata istituita la Riserva Regionale del Rio Torsero per proteggere questo vero e proprio giacimento di fossili che attrae ricercatori, appassionati e famiglie che hanno voglia di imparare, divertendosi, tra boschi, ruscelli e borghi medievali.
Il Rio Torsero ha inciso il suo letto attraverso le rocce della Formazione delle Argille di Ortovero, mettendo in luce uno dei giacimenti di fossili più ricchi e importanti della Liguria. La fama del giacimento è legata soprattutto alle conchiglie fossili di molluschi marini, numerosissime e ben conservate, attribuite al Pliocene inferiore (da 5,3 a 3,6 milioni di anni fa). Non mancano coralli, colonie di briozoi, otoliti di pesci, resti di echinodermi e di crostacei.

La Riserva regionale del Rio Torsero e il museo paleontologico "Silvio Lai" propongono escursioni, visite guidate, servizi turistici e didattici diretti alle scuole e agli appassionati per scoprire insieme un luogo fuori dal comune.