Gennaio è il mese ideale per godere appieno la natura del parco più selvaggio della Liguria

Con le racchette da neve, le scarpe da trekking se avete voglia di vivere la natura da protagonisti. Oppure con tanta voglia di curiosare tra miniere e presepi. Scegliete voi come vivere un’esperienza nel territorio dell’Aveto, cuore selvaggio della Liguria. Di certo a gennaio avrete l’imbarazzo della scelta.

Il 5 gennaio si possono indossare le racchette da neve per percorrere l’anello del monte Cantomoro con le guide; l’11 si punta sul Groppo Rosso, il 19 sulla Conca tribolata e il 26 gennaio si sale sulla vetta del monte Maggiorasca.

Per gli eventi, fino al 6 gennaio è da vedere la bella mostra fotografica Occhi su di Noi al centro visite di Rezzoaglio, mentre fino al 2 febbraio vale la pena di una gita a Belpiano di Borzonasca dove è allestito il presepe nel Mulino.

Per chi ama la musica corale, il 4 gennaio è di scena il concerto del Coro polifonico di Santo Stefano d'Aveto; mentre il 6 gennaio a Rezzoaglio arriva puntuale la befana. Da non perdere poi la riapertura della miniera di Gambatesa tutti i fine settimana.

 

Info

http://www.parcoaveto.it/

 

Tags: