Tra Finalborgo e Borgio Verezzi un fine settimana per ammirare supercar, vere sculture del design automobilistico

Al via il secondo incontro di Supercar in programma per il prossimo weekend tra Borgio Verezzi e Finalborgo. Un raduno che unisce i motori alla scultura e al design: infatti il sottotitolo di questa edizione è arte in movimento a evidenziare come i due elementi non siano distanti. Provate a immaginare il motore di un auto e la sua carrozzeria, e allora capirete come l’arte sposa in questo caso la meccanica.

Non per nulla il famoso Museo d’Arte Moderna di New York (Mo.Ma) ha accolto fin dal 1951 nei suo padiglioni una Cisitalia 202, splendido esempio di arte in movimento realizzato nell’immediato dopoguerra da Pinin Farina.

Simili sculture in movimento approderanno sabato 19 e domenica 20 settembre nelle due cittadine liguri, che vanno annoverate fra i borghi più belli d’Italia, con le loro casupole stette attorno alle vie cittadine che affondano la loro storia fino al XII secolo per Finalborgo e appena duecento anni dopo per Borgio Verezzi.

Queste tranquille cittadine ospiteranno le supercar, vere sculture in movimento espressione del design automobilistico fra la fine del XX secolo e l’inizio del Terzo millennio. Appuntamento nel centro di Verezzi, sabato pomeriggio dalle ore 15.30 alle 17.00, mentre domenica 20 settembre sedici vetture attentamente selezionate saranno esposte dalle 9.30 alle 13.00 in quattro piazze di Finalborgo (Piazza Garibaldi, Piazza San Biagio, Via Aycardi e Piazza del tribunale), la restante parte delle supercar sarà in esposizione a Porta Testa.

Info
www.sportrallyteam.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.