I Parchi di Nervi

Ville, giardini, piante esotiche, un roseto storico, musei e piante monumentali disegnano la bellezza di un quadro unico e inimitabile dove la natura è artista per eccellenza

Eleganti, raffinati e testimoni particolari di un gusto romantico dettato da un’epoca, i parchi di Nervi sono un'eredità storico artistica eccezionale. Natura e architettura si fondono in un complesso unico e preziosissimo e i parchi di Nervi sembrano una costellazione dipinta non sul manto celeste, ma scolpita sulla terra, un gioiello incastonato nella deliziosa porzione di Genova.

Nati tra il XVIII e XIX secolo, i parchi di Nervi sono un patrimonio naturalistico - botanico di valore inestimabile, dove la flora mediterranea si sposa con piante tropicali ed esotiche in un trionfo cromatico che supera ogni immaginazione.

Appartengono a questo complesso straordinario Villa Gropallo, Villa Saluzzo Serra, Villa Grimaldi Fassio e Villa Luxoro. Le Ville, oggi di proprietà del Comune di Genova ospitano spazi museali e attività culturali con collezioni importanti, mentre i parchi sono liberamente fruibili da genovesi e turisti che amano passeggiare, fare jogging, fotografare e godersi questo angolo baciato da un’elegante ed esclusiva bellezza.

L'intera superficie ha un'estensione di circa 9 ettari ed è collocata tra la via Aurelia e il mare di Nervi, a levante del centro cittadino.

Affacciati sul mare e abbracciati dalla collina di Sant’Ilario godono di un clima temperato che li rende frequentabili tutto l’anno.

Sono più di 100 le specie botaniche presenti su tutta la superficie del parco, tra cui 5 alberi monumentali: Araucaria bidwillii, Cinnamomum camphora, Jubaea chilensis, Pinus halepensis e Yucca elephantipes. Palme di ogni tipo, cedri e araucarie, convivono con l'Albero del pepe sotto la splendida chioma di antichi e maestosi pini marittimi, insieme a ulivi e oleandri.

Perdersi tra il continuo gioco scenografico in un alternarsi tra le diverse tonalità degli alberi, dei viali e dei prati in contrapposizioni dell’azzurro del cielo e del mare non è solo un premio per gli occhi ma dona, anche, beneficio all’animo e al fisico.

I parchi sono particolarmente apprezzati anche da numerose specie di uccelli che qui transitano, sostano e soprattutto nidificano, in compagnia di numerosi esemplari di scoiattolo nordamericano (Sciurus carolinensis) e testuggine palustre.

Il comprensorio dei parchi è diventato famoso e un punto di riferimento per aver ospitato il prestigioso Festival Internazionale di Balletto, con edizioni rigorosamente eseguite all'aperto.

Tags:

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.