finale ligure-climb

Mecca indiscussa per gli arrampicatori di tutta Europa

Le prime vie di roccia sono state salite con gli scarponi rigidi e i pantaloni in velluto alla zuava. Poi sono arrivate le scarpette d’arrampicata e le calzamaglie variopinte, erano gli anni 80: nasceva l’arrampicata libera. Adesso il comprensorio è frequentato da migliaia di freeclimber, provenienti da tutta Europa, 12 mesi all’anno grazie al clima mite.
Finalborgo è il loro luogo d’incontro: molti negozi di attrezzatura sportiva, bar e locali da aperitivo. La giornata comincia sempre con un rito: un cappuccino, un pezzo di focaccia e un attento sguardo alla guida, per scegliere la falesia migliore su una roccia che è un sogno.

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.