Itinerario 7: Moneglia e Santo Stefano d'Aveto

Dalle spiagge alle montagne nell'entroterra del Golfo del Tigullio

L’itinerario inizia da Moneglia con la SP 370 che a senso unico alternato percorre la vecchia linea ferroviaria sino a Riva Trigoso. Da qui la SS 1 Aurelia procede verso nord-ovest, tocca Sestri Levante, costeggia le spiagge di Cavi, arriva a Lavagna e, superato il fiume Entella, entra a Chiavari.

Qui si svolta a destra costeggiando il fiume lungo via Marconi, via Piacenza per poi diventare la SP 225 fino a Carasco.

Sulla destra inizia la SP 586 che risale la valle Sturla attraversando Mezzanego e Borzonasca. Al passo della Forcella si entra nella valle dell’Aveto e si arriva a Rezzoaglio. Poco oltre si imbocca sulla destra la SP 86 e dopo un percorso in salita si prende a sinistra la SP 654 che, dopo circa 107 minuti e 67 km dalla partenza, raggiunge Santo Stefano d’Aveto.

Il ritorno avviene ripercorrendo a ritroso la strada, superando Rezzoaglio e proseguendo sulla SP 586 sino a Parazzuolo. Qui si prende sulla destra la SP 56 che sale al passo della Scoglina.

Con la SP 23 inizia la discesa verso Favale di Malvaro e poi a Monleone di Cicagna inizia la SP 225 della Fontanabuona, la si segue a sinistra, sud-est sino a Pian dei Ratti, poi si svolta a destra sulla SP 58 che supera Coreglia Ligure e si arrampica verso il crinale che si affaccia sul Golfo del Tigullio e scende poi a Rapallo.

La strada
Durata del percorso: 3 ore e 19 minuti
Lunghezza del percorso: 125 chilometri
Tags: borghi da sogno

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.