Le paste fresche del pesto e dove acquistare l’originale

Trofie, gnocchi, picagge, trenette, testaroli...tutto al pesto

Il pesto è il condimento ideale per le trofie, gli gnocchi, le lasagne, e si aggiunge nel minestrone alla genovese. Ottimo soprattutto con le trofie (trofiette), una pasta fresca dalla caratteristica forma a truciolo, lunga circa 2 cm, con gli estremi più sottili rispetto al centro, oppure con le trenette (simili alle linguine), le picagge (simili alle fettuccine) ed i mandilli di saea (fazzoletti di seta), simile alle sfoglie della lasagna ma non impilate. Con il pesto si possono condire anche i testaroli e i panigacci tipici del Levante Ligure, cotti in testi di coccio nel forno a legna, e i croxetti, dalla forma rotonda e piatta con decorazioni impresse attraverso stampi in legno. Avete assaggiato il pesto genovese, ve ne siete innamorati e vi sentite pesto-dipendenti? Non preoccupatevi, è normale. Se volete portarvi a casa un vasetto di buon pesto, cercate i negozi dei produttori di quello vero che aderiscono al Consorzio di Tutela del Basilico Genovese DOP.

Tutte le aziende su: www.basilicogenovese.it

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.