Piccolo e tenero, tipico del levante ligure dal mare all’entroterra. Stiamo parlando del cavolo lavagnino, antico ortaggio di eccellenza

Ingredienti: farina di mais, 2 cavoli lavagnini, parmigiano, olio extravergine d'oliva, sale q.b.

Ecco un ottimo condimento per accompagnare la polenta nei freddi mesi invernali e autunnali.

Pulite i due cavoli lavagnini, togliete le foglie più dure, lavateli e tagliateli a strisce sottili. In una pentola mettete un quantitativo di acqua utile per preparare la polenta e salatela. Quando bolle metteteci i cavoli e cuoceteli per circa 20 minuti fino a quando non saranno diventati quasi teneri. Aggiungete la farina di mais e rabboccate con acqua calda per compensare quella persa durante la cottura dei cavoli e cuocete la farina sino a quando non sarà diventata polenta. La polenta è pronta quando mescolando si stacca dalle pareti del recipiente ci vuole circa da una ventina di minuti alla mezz'ora. A questo punto portare in tavola la polenta

Provate questa ricetta in una giornata fredda, vi scalderà e vi ridarà il buonumore