Cenni storici
Questo liquore fu inventato ai primi del ‘900 dal liquorista Balzola Pasquale, il quale prima di trasferirsi ad Alassio, lavorò a Pessione (TO) nello stabilimento della Martini e Rossi. Appassionato e studioso delle proprietà aromatiche delle erbe, trovò nella nostra Riviera una grande fonte di curiosità. Da questa esperienza, unendo e abbinando insieme più di 40 erbe aromatiche, inventò L’Amaro Dei Saraceni.
Liquore dal sapore morbido e dalla nota alcolica importante. Riprese il nome Amaro Dei Saraceni, ricordando il periodo durante il quale avvenivano gli attacchi dei pirati saraceni e facevano razzie e depredavano i punti che attaccavano. La leggenda dice che durante le loro razzie depredavano e saccheggiavano con particolare interesse i vini e i liquori, per poi portarli nelle loro terre.

Ricetta
Liquore con 40 erbe aromatiche della nostra riviera.

Preparazione
Viene fatto l’infuso inserendo tutte le erbe aromatiche in un recipiente con un determinato numero di acqua e di alcool, per 40 giorni. Quotidianamente viene mosso al fine di poter trasferire tramite infusione a freddo le peculiarità delle erbe nel composto. Ottenuto l’infuso finale viene aggiunto lo zucchero, l’alcool e l’acqua e viene creato l’amaro.

 

La ricetta è fornita dal Comune di Alassio

La foto è presa da http://www.balzola1902.com/?project_post=pubblicita-amaro-dei-saraceni

Si ringrazia il Comune di Alassio per la collaborazione