La Liguria non finisce di meravigliare con i suoi sapori, i suoi gusti e i suoi adattamenti culinari. Dalla tradizione gastronomica ligure una torta di zucca salata che non ha nulla da temere con la famosa versione dolce americana.

Un piatto tipico autunnale pronto a sorprendere e a conquistare, con la sua semplicità e prelibatezza. Sfiziosa come antipasto, perfetta come secondo si presta ad essere servita sia calda sia fredda. Facile da realizzare, golosa da gustare.

Ricetta
Ingredienti
Per la pasta: 300 grammi di farina, 2 cucchiai d'olio, sale, acqua tiepida q.b., 1/2 bicchiere di vino bianco (facoltativo). Per il ripieno: 1 chilo di zucca gialla, 3 uova, 1 cipolla, 1 decilitro di olio, maggiorana, 20 grammi di funghi secchi, 100 grammi di prescinseua (quagliata ligure), 100 grammi di grana grattugiato, noce moscata, pepe.

Preparazione
Preparate la sfoglia impastando farina, acqua, sale e vino fino ad ottenere una pasta morbida. Dividete l'impasto in due parti, infarinate, coprite con un canovaccio umido e fate riposare per non meno di un'ora.
Nel frattempo pulite la zucca, tagliatela e fatela cuocere leggermente. Quindi passarla al setaccio. Versate la zucca in un terrina, aggiungete i funghi ammollati, le uova, il grana, la maggiorana, la noce moscata, sale e pepe.
Mescolate bene. Coprite il fondo di una teglia ben unta con la sfoglia, stendetevi l'impasto e coprite con altra pasta, rimboccate i bordi ed infornate per 40 minuti in un forno già caldo a 200°.
Esiste anche una versione che non prevede lo strato superiore di sfoglia, in cui si cosparge il ripieno con abbondante pan grattato e olio. In val Bormida, entroterra savonese, nella locale torta di zucca troviamo associati alla cucurbita il riso e il porro e si distingue per la sostituzione della sfoglia superiore con semplici striscioline di pasta.

Nel finalese è possibile trovare anche una versione dolce, dove nell'impasto la zucca è accompagnata da marmellata e uvetta.

Tags: