Una crema sublime e ricercata che esalta i sapori della Liguria: dalla zucca trombetta - famosa quella di Albenga - al pane di Triora, passando per le patate quarantine, l’aglio di Vessalico e l’olio dell’oliva taggiasca, questa vellutata porta in tavola tutto il gusto della gastronomia ligure.

Dal colore trionfante dell’autunno un piatto genuino che scalda e allieta le nostre serate, arricchito dai sapori tradizionali che custodiscono il gusto di questa terra leggiadra che è la Liguria.

Ingredienti
1 kg di zucca trombetta, 400 g di patate quarantine bianche, 1 l d’acqua, 300 g pane di Triora, porro, Olio di oliva taggiasca, alloro, 1 spicchio d’aglio di Vessalico, maggiorana, timo, origano nostrano, una grattata di noce moscata

Preparazione
Sbucciate, lavate e tagliate a pezzi la zucca e le patate. Tritate il porro e fatelo rosolare dolcemente in una casseruola con olio di oliva taggiasca. Aggiungete la zucca, le patate e mescolate bene. Unite l’acqua, le foglie di alloro, 1 spicchio d’aglio (che toglierete prima di frullare) le foglie di maggiorana, timo, origano, sale e pepe qb. Fate cuocere per circa 40 minuti.

Frullate il tutto riducendo a una crema composta, servire con crostini di pane leggermente dorato al forno. Completate con una spruzzata di pecorino o parmigiano.