"La realtà del mondo si presenta ai nostri occhi multipla, spinosa, a strati fittamente sovrapposti". "Come un carciofo" Italo Calvino

Gustosi, semplici e veloci da preparare i carciofi all’inferno sono una specialità della gastronomia ligure. Il loro nome deriva, probabilmente, dal metodo di cottura usato in origine: venivano fatti cuocere in un tegame con brace sotto e sopra, per cui venivano detti all’inferno.

Ricetta

Ingredienti
4 carciofi
Aglio di Vessalico
Prezzemolo
Olio di oliva taggiasca
sale pepe

Preparazione
Prendete i carciofi, uno a testa, puliteli eliminando spine e le foglie esterne che risultano più dure, e tagliate il fondo in modo che stiano in piedi nel tegame. Sciacquateli sotto l’acqua corrente, allargate a fiori e metteteli in un teglia. Cospargete con un trito di aglio e prezzemolo, sale e pepe q.b., un filo di olio di oliva taggiasca. Mettete un po’ d’acqua nella teglia, aggiungete ancora un filo d’olio, infornate a 180° per circa 30 minuti.