Introdotto dopo la scoperta dell’America, il tacchino porta un cambiamento nei gusti e sapori della tradizione gastronomica ligure, conquistando un posto di rilievo, soprattutto in occasioni come il pranzo di Natale.

Il tacchino alla storiona, è una tipica ricetta ligure che dona un particolare sapore e una morbidezza sorprendente. Oggi lo si presenta in scenografie barocche simili al cappon magro tanto che in alcune preparazioni si usa la stessa salsa verde.

Ricetta
Ingredienti

1 tacchino, erbette odorose, timo, carota, sedano, rosmarino, cipolla, 4 chiodi di garofano, noce moscata, pepe in grano

Preparazione
Prendete il tacchino e dopo averlo sventrato, abbrucicchiato e ben lavato, legatelo bene dentro una salvietta con erbe odorose, timo, carota, sedano, rosmarino, cipolla con conficcati i chiodi di garofano, noce moscata, pepe in grano. Ben chiuso nella salvietta mettetelo a bollire in acqua e sale.  Una volta cotto, toglietelo dal brodo di cottura e fatelo sgocciolare e raffreddare. Quando il tacchino sarà raffreddato, pulitelo e tagliatelo servendolo con gelatina e scaglie di tartufo.