Un borgo che è un affresco a cielo aperto, tra opere pittoriche e magnifiche espressioni della natura che la incornicia. Un invito a lasciarsi ispirare

Tra i ruderi del castello dei Clavesana scoprite il sapore di un borgo, noto per la genuinità dell’olio e del vino Pigato bianco. Un piccolo centro che vanta un ricco patrimonio artistico custodito dai luoghi di culto come la chiesa di San Pantaleo e il santuario della Madonna delle Vigne, con affreschi di artisti di scuola ligure di inestimabile valore. Luoghi di fede e di raccolta che convivono con paesaggi coltivati e una buona cucina. Qui è possibile pescare nel torrente Arroscia, ritagliarsi momenti di relax e apprezzare le tipiche lumache, preparate seguendo le ricette di una volta.

Titoli onorifici: Città dell’olio, Città del vino