Noli, la Quinta Repubblica Marinara

Difficile ora immaginare che il piccolo borgo di Noli abbia rivaleggiato con Genova, Pisa, Amalfi, Venezia, ma fu esattamente così.
Bisogna immaginarsi in una lontana epoca quando sulla spiaggia giungevano grandi vascelli con vele bianche dispiegate, affiorando da dietro le scogliere di Capo Noli.

Da quel mare blu Liguria profondo e pescoso, cavalieri, naviganti, monaci e pellegrini sbarcavano su un golfo protetto dal vento e affondando, dopo un lungo viaggio, i piedi sulla spiaggia di sassolini bianchi. Entravano da Porta di Piazza in un borgo affacciato sul mare come una dama, con settanta torri, logge, castello e i palazzi del potere.
Quest’atmosfera medievale viene rievocata tutti gli anni a settembre con la Regata dei Rioni che celebra la conquista dell’indipendenza della Repubblica Marinara.