Un paese abbracciato da una suggestiva faggeta di grandi dimensioni. Dove incontrare animali rari, scoprire risorse per l’artigianato e frutti selvatici

Minuscole chiese e antiche cappelle punteggiano un paese che vi accoglie con un grandioso bosco di faggi. Scopritelo, potrete incontrare specie di animali rari. Immersi nei boschi potrete partire per escursioni che portano al santuario quattrocentesco di Nostra Signora del Santo Sepolcro, un gioiello gotico con gli affreschi di Pietro Guido da Ranzo. Dai piaceri della natura e dell’arte a quelli del palato: assaggiate i saporiti formaggi, seduti sui prati e in compagnia di amichevoli caprette. Fatevi deliziare da lamponi e mirtilli di bosco, dal brusso, un latticino a metà tra il formaggio e la ricotta, o dai caratteristici regamani, piccole trofie preparate sfregando la pasta tra le mani.