Un borgo carico di arte e storia

Il centro storico di Taggia è uno dei più ricchi di storia della Liguria, secondo per grandezza solo a quello di Genova. Alcune strade sono di una bellezza rara: via Soleri con i palazzi patrizi che si affacciano sulla strada e i portici antichi che spesso ospitano mercatini dell'antiquariato e dell'artigianato, via San Dalmazzo, di origine medievale, con i portali in ardesia, dove sono scolpiti gli stemmi delle famiglie nobili. Parte delle mura si sono conservate, con i bastioni dai cui i taggiaschi spiavano l'orizzonte e le navi corsare.
Alla fine del 1400, i Domenicani costruirono verso il mare uno dei conventi più belli della regione, il complesso monumentale più imponente di tutta la Liguria occidentale. Al centro del chiostro svetta una palma altissima e un olivo avverte che la valle Argentina è la valle della cultivar taggiasca.
Merita una visita l’imponente ponte medievale romanico: grandiosa costruzione a 16 arcate, perfettamente conservata, che attraversa il torrente Argentina per una lunghezza di 260 metri.