Ospitalità, tradizioni, panorami e buona cucina vi aspettano in tutte le stagioni. Da più di mille anni

“Janua patet”, “la porta è aperta” è l’invito sullo stemma. Di origine longobarda, un borgo nell’entroterra di Recco che si apre alla tradizione e all’ospitalità. Accomodatevi, quando volete, il clima qui è piacevole tutto l’anno. Vi attende un magnifico paesaggio con innumerevoli specie botaniche. Scoprite poi gli orologi da torre, costruiti qui e commissionati anche dalla Città del Vaticano, a cui è dedicato il museo Trebino. Panorami e storici luoghi di culto si abbracciano, come la pieve romanica di Sant’Ambrogio, che conserva preziose statue lignee. Dalle opere sacre ai capolavori della tavola, come le “trofie matte”, preparate con farina di castagne o i noin e battolli, cime di rapa con tagliatelle di farina di castagne.