Sapori, profumi, esperienze, botteghe, artigianato: l’esperienza dei marinai in città

La cambusa, la dispensa del marinaio, il luogo dove vengono conservati e preparati i viveri necessari alla navigazione.
Ecco, Genova, durante il Salone Nautico sarà la “cambusa dei mari”, il posto in cui gusti, odori, sapori, esperienze, ricette, tradizioni si sprigionano per garantire all’equipaggio – tutti i visitatori del salone e i cittadini della città -  una navigazione eccellente.
Il progetto “Genova, la cambusa dei mari”, ideato da Davide Rampello e realizzato in collaborazione con Salone Nautico, Comune di Genova e Camera di Commercio di Genova, “fa cambusa” cioè, detto in gergo marinaresco, riserva, patrimonio, delle tipiche attività commerciali genovesi, delle botteghe, gli empori, le realtà artigianali e imprenditoriali del territorio.
Genova diverrà la dispensa, la cambusa dell’alta qualità: dalle botteghe storiche alle eccellenze enogastronomiche, fino agli altri settori di punta del territorio e ai luoghi della ristorazione più importanti.

Sulla una mappa della Cambusa dei mari troverete il meglio dell’operosità e del commercio genovesi, il saper fare, cucinare, ma anche cucire, costruire, conservare e tutte le altre attività artigianali che i genovesi hanno imparato nella storia in ogni parte del mondo. Ben 70 attività le attività della Superba coinvolte in un’iniziativa che vuole mettere in risalto l’anima identitaria di Genova, nella sua totale unicità, complessità e ricchezza.

Clicca sulla mappa per scaricare il pdf interattivo con la mappa e l'elenco delle attività.

Genova, Cambusa dei mari, la mappa