Superare l'emergenza per tornare a guardare al futuro con fiducia

Il 2018 rimarrà nella memoria per la tragedia del crollo del ponte Morandi. Il 14 agosto il cuore degli italiani si è fermato. A non fermarsi però è stato lo spirito dei genovesi, che nell'emergenza ha saputo confermarsi comunità e nel dolore ha riscoperto quei valori propri della sua tradizione: solidarietà e operosità.

Grazie al lavoro di squadra abbiamo subito attivato procedure di ascolto e di rilevazione dati per arrivare, attraverso il dialogo col Governo, alla stesura del Decreto Genova, ottenendo quelle misure necessarie per tornare a guardare il futuro con fiducia.

Per offrire un immediato sollievo finanziario, abbiamo costituito un Fondo di Garanzia - in collaborazione con Filse, Confidi e il sistema bancario – con ottimi riscontri.

Per non trasmettere il messaggio di una città e una regione isolata dal resto d'Italia, abbiamo messo in campo strumenti come l'accordo con Alitalia per permettere ad aziende e liberi professionisti di volare entro i confini nazionali a cifre ridotte rispetto al passato.

Dal 20 agosto 2018 il presidente della Regione Liguria è stato nominato commissario delegato per l'emergenza di ponte Morandi. Ecco tutti i deceti e le inizative messe in campo: