Tra il numero uno di Sanremo 2108 e l’entroterra di Levante, una storia d’affetto che dura da vent’anni

Tra il regista del Festival di Sanremo, Duccio Forzano, e il suo conduttore, Claudio Baglioni, c’è un legame profondo di lavoro e d’amicizia in cui c’è molta Liguria.

Tutto parte da Tribogna, dalla cava di Aveno, sulla Spinarola, dove nel 1999 Claudio Baglioni e Duccio Forzano hanno girato, come protagonista e come regista, il clip di Cuore d’aliante una delle canzoni più celebri e linkate del grande cantautore.

Singolare la storia di come nacque il video a Tribogna. Duccio Forzano e Baglioni avevano trascorso una serata a Genova per un concerto. Invece di andare a dormire, visto che Baglioni non voleva prendere sonno, decisero di fare un giro nell’entroterra e a Tribogna, dove Forzano viveva. Una volta vista la cava d’ardesia, quasi per scherzo, pensarono: «Proviamo a fare un video?». Detto, fatto: ore di prove, musica a bomba, qualche contadino insospettito dalla loro presenza. Ma alla fine il video venne lanciato su tutti i canali nazionali e, ancora oggi, sono in molti a seguire le strade della Fontanabuona per visitare la cava d’ardesia immortalata dalla clip.

Il video di Cuore d’aliante

Nella foto, le cave di ardesia a Tribogna