La città della Lanterna, Genova celebra il suo simbolo

L’iconografia di Genova e del suo faro, tra medioevo e presente. Per la prima volta Genova celebra la sua lanterna con un evento straordinario.
Palazzo Reale – Teatro del Falcone dal 7 ottobre 2017 al 1 aprile 2018

 “Da Voltri a Genova si vedono sempre case, tutto annuncia una grande città. Presto il porto appare e si vede la bella città seduta ai piedi delle montagne: il faro della Lanterna, come un minareto, dà all’insieme qualche cosa d’orientale e si pensa a Costantinopoli”. (Gustave Flaubert)

Ottocentonovantanni e non sentirli. È la “signora” di Genova, simbolo intramontabile della città “superba”. Dalla sua antica origine alla ricostruzione del 1543 domina incontrastabilmente l’imago genovese. Il faro più alto del Mediterraneo, secondo in Europa e quinto al mondo con i suoi 76 metri di altezza è diventato, nel corso dei secoli, l’elemento distintivo di questa città superando e vincendo su altri simboli come il vessillo di San Giorgio o la Madonna regina di Genova, dogi e santi patroni.

Palazzo Reale celebra questo importante anniversario della Lanterna di Genova, con una mostra che si preannuncia già come evento della stagione autunnale: una rassegna per raccontare lo straordinario rapporto tra questo monumento e i genovesi, un legame imprescindibile che continua e non si esaurisce col tempo e con lo spazio. “Ma se ghe penso alôa mi veddo o mâ, veddo i mæ monti, a ciassa da Nonçiâ, riveddo o Righi e me s'astrenze o cheu, veddo a lanterna”. L’immagine della lanterna sempre nel cuore, soprattutto dei tanti emigranti che salparono verso nuove frontiere.

Oltre 200 opere, tra incisioni, disegni, dipinti, poster e fotografie provenienti da musei italiani ed europei per una passeggiata nel tempo, dal medioevo ad oggi l’iconografia della lanterna com’è nata e cambiata diventando il leit motif del porto e della città. Dalla prima rappresentazione figurata nota, quella che appare sulla copertina di un manuale di conti del 1371, ai rotocalchi moderni.

Dalle antiche xilografie con le antiche vedute della città, alle affiche con i transatlantici per il turismo moderno.

Dagli oggetti che ancora oggi ne documentano la primitiva funzionalità, come il vaso d’olio utilizzato quale combustibile per alimentarne la luminosità, agli oggetti della contemporaneità che ne consacrano il valore simbolico.

Dai documenti che testimoniano l’assidua cura dei Padri del Comune nelle manutenzioni e negli ammodernamenti, ai simboli di chi nel porto, all’ombra della Lanterna, ha lavorato per generazioni.

E ancora stampe antiche, le vedute di Antonio Giolfi, Luigi Garibbo, il “cilindro” di Henry Parke.

Genova la città della lanterna è un omaggio alla bellezza del faro più antico al mondo e ancora funzionante: un percorso unico ed emozionante, impossibile non rimanerne affascinati.

Per maggiori informazioni

Orari:
da giovedì a sabato: 10-17
domenica: 14-17

Ingresso
Intero:€ 5,00
Ridotto: € 3,00 (cittadini dell'Unione europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni; gruppi; possessori del biglietto di ingresso del Museo della Lanterna)
Gratuiti: minori anni 18; scolaresche
Biglietto combinato Museo di Palazzo Reale+Mostra: € 8,00, riduzione € 6

Info: 0102710236

Palazzo Reale 

Per conoscere tutte le sezioni della mostra

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.