Fino al 23 novembre 2019 una mostra per ricordare i 100 anni dalla nascita dello scrittore

La sezione ANPI “Renato Boragine” di Loano celebra Primo Levi, partigiano, deportato, scrittore e “grande uomo”, con la mostra “Primo Levi: un ricordo a cent’anni dalla nascita”, che trova spazio da sabato 2 a sabato 23 novembre 2019 nella Sala del Mosaico di Palazzo Doria con il patrocinio dell’Assessorato comunale a Turismo e Cultura.

Conosciutissimo all’estero, Primo Levi è stato uno dei più importanti scrittori italiani di cui ricorrono i 100 anni dalla nascita. La scrittura di Levi ci richiama al dovere di ricordare e riconoscere il Male anche quando si presenta dentro di noi o in forme apparentemente non pericolose: l’intolleranza verso i diversi, il disprezzo, la negazione degli altri.

La mostra è resa possibile grazie alla collaborazione e al materiale forniti dal Centro Internazionale di Studi “Primo Levi” di Torino e dalla sezione di Savona di ANED. Per la sua preparazione hanno lavorato parecchi iscritti ANPI, tra i quali l’insegnante Vincenza Calcagno. “Ringraziamo il sindaco Luigi Pignocca e l’assessore Remo Zaccaria per il patrocinio concesso e invitiamo tutti a visitare la mostra e a pubblicizzarla”, conclude Sero.

La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì negli orari di apertura del Municipio, sabato e domenica dalle 10:30 alle 12:30. Per contatti, visite guidate e informazioni scrivere all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare al numero 3280657866

Tags: