Fino al 16 febbraio 2020 La Spezia apre le porte all’arte contemporanea con l’esposizione guidata da Giuliano Tomaino che riflette sul peso e sulla leggerezza della vita umana

Tutti i giorni, eccetto il lunedì, dalle 11 alle 18 il Centro Arte Moderna e Contemporanea di La Spezia ospita Aria 2009-2019 dieci anni di Factory, la mostra, facente parte della XV Giornata del Contemporaneo, dedicata al lavoro della community di sette grandi artisti spezzini: Cristina Balsotti, Paolo Fiorellini, Claudia Guastini, Sandro del Pistoia, Stefano Lanzardo, Francesco Ricci, capeggiati dal Maestro Giuliano Tomaino.

Il tema è proprio l’aria raffigurata in ogni sua declinazione attraverso una grande installazione ambientale che mira a trasformare le tre sale del CAMeC in una camera delle meraviglie. Leggerezza, stupore, movimento, mistero, natura, simbolismo e genio: le opere dei sette approdano a diversi materiali, forme e grandezze realizzando il distacco dal quotidiano e l’immersione completa nell’arte.

Info

http://camec.museilaspezia.it