Fino al 15 marzo 2020 “L’'Adorazione dei Pastori” del Perugino in mostra

Un dipinto iconico, vertice della pittura del Cinquecento. E’ L’Adorazione dei Pastori del Perugino, esposta al Museo Lia della Spezia fino al 15 marzo 2020. L'opera, che celebra il battesimo di Gesù, fu eseguita a partire dal 1502 dal grande pittore per il complesso monastico di Sant'Agostino di Perugia. Il prestito è stato possibile grazie alla collaborazione con la Galleria Nazionale dell'Umbria. L’opera rappresenta uno dei vertici assoluti della pittura rinascimentale.

Per i visitatori è anche un motivo in più per visitare la collezione Lia che comprende circa 1000 opere di grande varietà, dall’epoca classica, al tardo antico, al Medioevo. Tra le tele anche quelle di Vincenzo Foppa, Antonio Vivarini, il Bergognone, un probabile Raffaello giovane, Pontormo, Tiziano, Tintoretto, Sebastiano del Piombo, Giovanni Cariani, Gentile e Giovanni Bellini, Bernardo Bellotto, Canaletto.

 

Info
http://museolia.museilaspezia.it/