La campagna per rilanciare l’immagine della Liguria in mostra fino a domenica 10 marzo 2019 nel cortile maggiore di Palazzo Ducale a Genova

È partita in questi giorni la campagna di promozione istituzionale “La Liguria è un’altra cosa”, voluta da Regione Liguria per promuovere e rilanciare il territorio nel 2018.

La campagna, costituita da 29 immagini, ritrae il primo sistema portuale del mediterraneo, l'innovazione tecnologica, la cultura, l'agroalimentare e l'arte, sarà presente nei principali punti di ingresso dei turisti in Italia e sui principali giornali internazionali, come Financial Times e Figaro, per rilanciare l’immagine della Liguria nel mondo dopo la tragedia di Ponte Morandi e la mareggiata che ha colpito Portofino.

Sono tre i filoni strategici individuati: turismo, industria e tecnologia, porto e logistica per far arrivare agli opinion maker d'Europa il messaggio che la Liguria è un'altra cosa, mostrando una Liguria lontana dal cliché da cartolina delle vacanze estive, una regione moderna che esiste e lavora, fatta di tecnologia, crociere, divertimento, sport e buon cibo e che, nonostante le molte difficoltà attraversate l'anno scorso, la Liguria è una regione viva e vitale, pronta ad accogliere imprese e turisti.

Ventinove grandi immagini della Liguria in tre lingue (italiano, inglese e francese) occuperanno per due mesi tutti gli spazi di maggior afflusso degli scali, con un pubblico potenziale stimato di 12 milioni di passeggeri. Ad accompagnare questa azione, due pagine di pubblicità su “The Financial Times” e “Le Figaro”, oltre ai principali quotidiani italiani fra cui “Il Sole 24 ore” e “il Corriere della Sera”. 

Le foto sono state scelte dopo una manifestazione di interesse aperta a tutti, dai fotografi professionisti agli instagrammers, fra le oltre 1300 che sono arrivate. Le foto selezionate saranno visibili fino a domenica 10 marzo nel cortile maggiore di Palazzo Ducale.

Tags: