Palazzo Ducale dal 6 luglio fino al 25 agosto 2019 ospita la mostra “Alla conquista della luce”, 25 opere scultoree e una quindicina di bronzi di Pablo Atchugarry

Palazzo Ducale nel Salone del Maggior Consiglio ospita dal 6 luglio fino al 25 agosto 2019 la mostra Alla conquista della luce, 25 opere scultoree e una quindicina di bronzi di Pablo Atchugarry.

Nato a Montevideo nel 1954, la sua scultura astratta è stata esposta alla cinquantesima Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia nel 2003 e in numerosi contesti internazionali.

Nelle venticinque opere in rassegna al Ducale si rinnova la magia narrativa del marmo di Carrara e del grigio del bardiglio oltre al variabile monocromatismo della quindicina di bronzi in cui le forme si nutrono della ritmica rincorsa dei vuoti e dei pieni.

Il percorso prende avvio da “La danza della vita”, imponente opera, che accoglie i visitatori nell’atrio a piano terra del Palazzo Ducale denunciando la filosofia di Pablo Atchugarry: si tratta di un albero d’ulivo, disseccato, scavato e interrogato per farlo rivivere come opera d’arte, per elevare i contorcimenti e gli sviluppi radicolari a sublime narrazione e rivelarne l’anima ovvero quella realtà michelangiolescamente custodita nel suo interno.

La mostra, visitabile dal 6 luglio al 25 agosto, è accompagnata da un catalogo edito da Skira introdotto dai testi di Luca Bochicchio, Luciano Caprile e Tiziana Leopizzi.

Info: http://www.palazzoducale.genova.it/pablo-atchugarry/

Immagine tratta da: http://www.palazzoducale.genova.it/wp-content/uploads/2019/05/A8401018.jpg?w=780

Tags: