Dal 30 marzo al 22 settembre 2019 al Camec di La Spezia, retrospettiva dell’intera produzione pittorica di Aldo Mondino

Il CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea presenta, dal 30 marzo al 22 settembre 2019, “Mondino a colori. La pittura dagli esordi al linoleum”, retrospettiva che ripercorre l’intera produzione pittorica di Aldo Mondino.

Il lavoro di Mondino (1938 – 2005), già all’inizio degli anni Sessanta, non si può archiviare in una precisa definizione perché sa subito supera le barriere tra pittura e arte concettuale.

Al CAMeC sono allestiti circa trenta dipinti su tela, carta e linoleum realizzati dal 1961 al 2000, tutti provenienti dall’Archivio Aldo Mondino e da un selezionato gruppo di prestatori. Dai dipinti degli esordi, ai “Quadri a quadretti”, alle finte incisioni, ai linoleum, che hanno reso l’artista popolare anche presso il grande pubblico.

La mostra del Camec della Spezia, rende anche omaggio alla città che ha ospitato Il Premio del Golfo, uno dei più importanti premi di pittura del Novecento.

In occasione della mostra sarà disponibile presso il bookshop il primo volume del Catalogo Generale dedicato al lavoro di Aldo Mondino (Allemandi, 2017) con testi di autorevoli studiosi e critici dell’opera dell’autore e con la riproduzione fotografica di oltre 1600 opere archiviate.

Per info: http://camec.museilaspezia.it

Tags: