Il pianista Grigory Sokolov
Data fine evento: 13-05-2019

GOG Giovine Orchestra Genovese: stagione 2018-2019

Nella suggestiva cornice del Teatro Carlo Felice, torna anche quest’anno l’appuntamento con la GOG, Giovine Orchestra Genovese, una delle principali società concertistiche del panorama ligure e nazionale

Nata nel 1912 con l’intento di promuovere la cultura musicale, fin dagli esordi la GOG ha saputo trasportare il pubblico nelle magiche atmosfere della musica classica e da camera, portando sulla scena cittadina artisti di calibro internazionale.

Quest’anno la nuova stagione si apre il 15 ottobre 2018 con lo spettacolo del celebre pianista e compositore Conrad Tao, che eseguirà brani di Liszt e Beethoven. Il 22 ottobre sarà, invece, la volta dei russi Maxim Vengerov e Roustem Saitkoulov, che eseguiranno un concerto per pianoforte e violino replicando, tra gli altri, le note di Paganini e Brahms. Il Quartetto Energie Nove animerà, invece, la serata del 29 ottobre, grazie alle dolci e decise note degli archi suonate da Hans Liviabella e Barbara Ciannamea (violino), Ivan Vukčević (viola) e Felix Vogelsang (violoncello).

Il mese di novembre sarà inaugurato da Alexander Romanowsky, pianista ucraino naturalizzato italiano, che il 5 novembre delizierà il pubblico proponendo brani di Chopin e Liszt mentre il 19 sarà la volta del violoncellista Kian Soltani e del pianista Aaron Pilsan, giovani rivelazioni nel panorama della musica classica, che accompagneranno il pubblico con la Sonata in do maggiore op. 102 n. 1 di Ludwig van Beethoven, la Sonata FP.143 di Francis Poulenc e la Sonata in re minore op. 40 di Dmitrij Šostakovič. Chi sarà in sala la serata del 26 novembre, potrà godere delle melodie delle famose Le tre Sonate per violino e pianoforte di Johannes Brahms, magistralmente eseguite da Stefan Milenkovich per il violino e Rohan Da Silva per il pianoforte.

Il 3 dicembre il Teatro Carlo Felice avrà l’onore di ospitare uno dei grandi pianisti della nostra epoca, Maurizio Pollini. Il 10 dicembre la Philarmonic Orchestra Northern Caucasus accompagnerà il violinista russo Pavel Berman nell’esecuzione del Concerto per violino in la minore op. 77 di Sostakovic e della Sinfonia n. 5 in mi minore di Čajkovskij. L’ultimo appuntamento dell’anno è in compagnia del gruppo La Risonanza, che assieme alla soprano Raffaella Milanesi sapranno scaldare l’atmosfera anche del mese più freddo.

A celebrare un nuovo inizio, niente di meglio delle musiche di Beethoven e Bartók proposte dagli archi dei Jerusalem Quartet, il 14 gennaio. Il Trio Wanderer intratterrà piacevolmete il pubblico la serata del 21 gennaio 2018 mentre il 28 sarà la volta della Nordwestdeutsche Philharmonie che accompagna la violinista americana di origini coreane Esther Yoo.

A febbraio sono da segnare quattro importanti appuntamenti: il 4 il pianista Konstantin Emelianov, l’11 il concerto Leonidas Kavakos violino Enrico Pace pianoforte, Les Musiciens du Louvre guidati dal direttore Marc Minkowski il 18 e gli Eight Blackbird il 25.

Il 4 marzo, primo lunedì del mese, sarà allietato dalle note degli archi del Quartetto Sine Nomine mentre le musiche di Bach, Froberger e Telemann saranno protagoniste della serata dell’11 marzo grazie a Emmanuel Pahud (al flauto), Jonathan Manson (al violoncello) e Trevor Pinnock (al clavicembalo). Coloro che avranno i privilegio di essere presenti in sala il 18 marzo potranno ascoltare i virtuosismi per i quali è celebre il pianista russo Arcadi Volodos. Il 25 marzo, invece, i violinisti Corina Belcea e Axel Schacher, il violista Krzysztof Chorzelski e il violoncellista Antoine Lederlin, componenti dei Belcea Quartet, daranno nuova vita a tre celebri quartetti di Haydn, Britten e Janáček.

L’Orchestra da camera Italiana sarà in scena l’ 1 aprile, diretta da Salvatore Accardo e con la partecipazione di Ermanno Calzolari al contrabbasso, mentre l’8 aprile faranno tappa a Genova i Jack Quartet, portando sul palcoscenico un’atmosfera contemporanea grazie all’esecuzione di brani di Ligeti e Carter, compositori fra i più grandi del ventesimo secolo. Il 15 aprile i tre giovani componenti del Trio Gaspard, Jonian Ilias Kadesha (violino), Vashti Hunter (violoncello) e Nicholas Rimmer (pianoforte) si approcciano a tre mostri sacri della musica classica Ravel, Rihm e Schubert.

Il mese di maggio si apre nella serata di lunedì 6 con l’esibizione della pianista Beatrice Rana, un orgoglio tutto italiano che incanterà la platea con le musiche di Chopin e Ravel, nonché del celeberrimo L’uccello di Fuoco di Stravinsky, proposto nel difficile arrangiamento che ne fece Guido Agosti. Il 13 maggio Simonide Braconi alla viola e Andrea Pestalozza al pianoforte accompagneranno la contralto Sara Mingardo nell’esecuzione di brani di Wagner, Brahms, Schumann e Mahler.

Per finire in bellezza, la Giovine Orchestra Genovese anche quest’anno è riuscita a portare sul palco del Carlo Felice il pianista Grigory Sokolov, confermando una collaborazione ormai decennale col pianista russo, considerato unanimemente dai critici come uno dei maggiori pianisti viventi.

Per informazioni: http://www.gog.it

Tags:

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.