Nella suggestiva cornice del Teatro Carlo Felice, appuntamento con la GOG, Giovine Orchestra Genovese, una delle principali società concertistiche del panorama ligure e nazionale

Nata nel 1912 con l’intento di promuovere la cultura musicale, fin dagli esordi la GOG ha saputo trasportare il pubblico nelle magiche atmosfere della musica classica e da camera, portando sulla scena cittadina artisti di calibro internazionale.

Quest’anno la nuova stagione si apre il 23 settembre 2019 e si conclude il 18 maggio 2020, con 25 appuntamenti dedicati all'apertura al nuovo nelle grandi opere di ogni tempo, al suono che diventa emozione, dalla musica antica fino ai gioielli inesplorati del Novecento.

Sul palco si alterneranno grandi star, volti nuovi, giovani interpreti e formazioni di primo piano, con la valorizzazione dei talenti italiani: come il concerto di inaugurazione del Quartetto di Cremona e della pianista Anna Geniushene, i recital pianistici di Giuseppe Albanese, Benedetto Lupo e Massimiliano Damerini e il sestetto di solisti composto da Lucio Perotti, Fabio Bagnoli, Gianluca Sulli, Daniele Orlando, Margherita Di Giovanni e Alessandro Schillaci che abbiamo già avuto modo di apprezzare in occasione della rassegna "Il Novecento e le Nazioni" a Palazzo Ducale.

Altri nomi importanti saranno Denis Matsuev, Grigory Sokolov, Ton Koopman e la Amsterdam Baroque, la violinista Sayaka Shoji e tanti altri.

Il concerto conclusivo darà avvio alle celebrazioni per il 250° anniversario della nascita di Beethoven, che proseguiranno con maggiore vigore nel cartellone successivo.

Per informazioni: http://www.gog.it

Tags: