Epopea del Risorgimento e Raccontami Spezia e Convegni a La Spezia. Due cicli di conferenze per scoprire e approfondire la storia che ha caratterizzato la formazione della città di La Spezia

Fino a ottobre 2020 il Museo Etnografico Podenzana ospita una serie di convegni, divisi in due rami d’interesse, dedicati alla storia spezzina: Epopea del Risorgimento si focalizza sul periodo di metà Ottocento in cui la città iniziò a prendere forma, mentre Raccontami Spezia ripercorre il periodo dal Basso Medioevo fino a inizio Novecento.

Durante gli incontri si va alla riscoperta delle radici profonde di La Spezia valorizzando la cultura del territorio e gli importanti avvenimenti che lo hanno trasformato. Numerosi e illustri, gli interventi che si susseguono lungo tutto il 2020 si tengono nella sala al pianterreno del Museo Etnografico (via del Prione 156), tutti a partire dalle 17. Ecco il programma:

Epopea del Risorgimento

·       19 dicembre 2019, Giuseppe Benelli - Il giacobinismo in Italia

·       31 gennaio 2020, Rina Gambini - Quale Italia? Il dibattito unitario

·       28 febbraio, Mauro Lubatti - Il grande tessitore dell’unità d’Italia

·       27 marzo, Maurizio Caporuscio - VIVA V.E.R.D.I.: musica e libertà

·       21 aprile, Pia Spagiari - Le Signore della Libertà

·       21 maggio, Mauro Vittozzi - L’esercito sabaudo

·       19 giugno, Roberto Camerini - La marina sabauda

·       25 settembre, Cesare Giorio - I rampolli Bonaparte nel Risorgimento italiano

·       16 ottobre, Rina Gambini - La Regina Margherita

 

Raccontami Spezia

·       10 gennaio 2020, Enrica Salvatori - 1165: Pisani, Genovesi e un corsaro nel Golfo

·       7 febbraio, Enrica Salvatori - 1343: importanza e significato della costituzione della Podesteria della Spezia

·       13 marzo, Marco Golinelli - Le mura della Spezia dal medioevo all'età moderna, alla ricerca delle tracce ancora visibili

·       17 aprile, Diego Del Prato - Vita spezzina nel quattrocento 

·       15 maggio 2020 ore 17 Elisabetta Scapazzoni e Federica Lazzari - Il borgo della Spezia nel Seicento 

·       5 giugno, Roberto Venturini - Lo sviluppo urbanistico collinare della Spezia tra Ottocento e Novecento - La realizzazione delle scalinate urbane

·       11 settembre, Marco Corbani - La progettazione della Cattedrale di Cristo Re e l’evoluzione urbanistica della città verso la piana di Migliarina

 

Gli incontri del 24 e del 31 luglio sono, invece, al Museo del Castello San Giorgio dalle ore 21 e vedono l’intervento di Claudio Falchi (I primi cristiani nel Golfo: dalla Pieve di S. Venerio al Cenobio del Tinetto) e di Marco Biagioni (Un umanesimo spezzino? Umanisti e spezzini in giro per la Penisola).

 

Info

http://etnografico.museilaspezia.it/Eventi/agenda.html

Tags: