Un progetto culturale per la Valpolcevera che porta nella valle colpita dalla tragedia del Ponte Morandi cultura, incontri, proiezioni e laboratori tra l’autunno 2018 e l’autunno 2019

Più di 40 appuntamenti di diverse tematiche, per riqualificare la Valpolcevera, soprattutto dopo il crollo del ponte Morandi, grazie alla cultura, con eventi adatti a tutte le età. Al via il 14 dicembre 2018 un innovativo festival per la vita socioculturale della vallata, per ricreare sinergia tra associazioni e comitati del territorio, soprattutto dopo il crollo del ponte Morandi.

L’evento è di serie di iniziative in programma tra l’autunno 2018 e l’autunno 2019, con incontri con esperti, laboratori, proiezioni, corsi, presentazioni di libri e altro, incentrate su tematiche diverse dall’ambiente alla storia, dall’arte ai viaggi, dalle buone pratiche alla cucina, passando per la salute e altri argomenti di stringente attualità, adatti a un pubblico di tutte le età.
Protagonisti di questi momenti i stessi cittadini che potranno mettersi alla prova con laboratori, corsi e attività interattive.

L’obiettivo è stimolare l’interesse e favorire la massima partecipazione con una serie di iniziative a cui prenderanno parte esperti conosciuti a livello nazionale e internazionale, dal musicista Eyal Lerner al fumettista Zerocalcare, passando per gli artisti del Conservatorio di Milano e il “cucinosofo” Sergio Rossi.

Ideato dalle associazioni Dopolavoro Ferroviario di Genova e Artesulcammino inizia il 14 dicembre 2018.

Per il programma degli eventi: http://www.superbadlf.it