Sei incontri sull’architettura del ‘900 a Genova. Dall’8 aprile al 17 giugno 2019

Uno sguardo insolito su una Genova, lontana dai suoi caruggi e dai palazzi dei Rolli, sull’architettura del ‘900. A "Genova, città e architettura nel '900", il ciclo di conferenze organizzato dalla Fondazione dell'Ordine degli Architetti il centro dell’attenzione sarà dedicato ai principali contributi architettonici e alle trasformazioni urbanistiche del secolo scorso.

Dalla Belle époque al razionalismo, al dopoguerra al modernismo, per far conoscere meglio Genova ai suoi stessi abitanti. Ecco il programma:

lunedì 8 aprile ore 17,45
1. GENOVA OTTIMISTA
Un'aspirante metropoli della 'Belle époque' fra Gino Coppedé e Renzo Picasso
Jacopo Baccani

martedì 30 aprile ore 17,45
2. LE DIVERSE ANIME DEL MODERNO A GENOVA
"Novecento" e primo razionalismo        
Alessandro Ravera

lunedì 13 maggio ore 17,45
3. GENOVA RAZIONALISTA
La città di Luigi Carlo Daneri da Piazza Rossetti al Monoblocco S. Martino
Francesco Rosadini   

lunedì 27 maggio ore 17,45
4. GENOVA RICOSTRUITA
Il ruolo degli architetti genovesi nelle trasformazioni urbane del secondo dopoguerra, da Marco Dasso ad Aldo Luigi Rizzo, Antonio Lavarello

martedì 4 giugno ore 17,45
5. GENOVA PER NOI
L'apporto degli architetti non genovesi
Enrico D. Bona

lunedì 17 giugno ore 17,45
6. UNA MODERNITÀ NUOVA
Le trasformazioni urbane degli anni '80 e '90: Carlo Felice, Expo '92 e Facoltà di Architettura, tre progetti per un nuovo rapporto tra centro e periferie
Gian Luca Porcile

Per info: https://www.fondazione-oage.org/ e https://www.facebook.com/

Tags: