Genova sarà la capitale della vela dal 14 al 21 aprile 2019 con l’evento internazionale più importante delle classi olimpiche che si svolgerà davanti alla Lanterna

Una location suggestiva. Una grande tradizione marinara da onorare. Un clima favorevole. Ecco perchè World Sailing e le Federazioni Vela italiana e francese hanno scelto Genova per ospitare, dal 14 al 21 aprile l'Hempel World Cup.

Non una semplice competizione, ma un evento con iniziative collaterali e appuntamenti che coinvolgeranno tutta la città, dal commercio alle strutture ricettive. Genova è l’unica città europea toccata da una delle tre tappe; le altre sono Miami ed Enoshima in Giappone. Straordinaria l’area di regata: il pubblico potrà godersi lo spettacolo delle imbarcazioni in gara dalla Fiera a Quarto.
In città è previsto l’arrivo di equipaggi da 59 nazioni, mentre saranno 466 le imbarcazioni e 700 gli atleti che, insieme ai loro accompagnatori, potranno scoprire le bellezze di Genova anche dal punto di vista turistico.

Ricco il calendario degli eventi collaterali.
Si parte lunedì 15 aprile, in piazza De Ferrari, con la cerimonia d’apertura alle 18 e la sfilata di tutti gli atleti delle World Series.
Piazza De Ferrari per tutta la settimana si trasformerà in un vero villaggio olimpico dedicato alla vela, con un maxischermo e un’area dedicata a dj-set e ai talk, in programma martedì e mercoledì, dalle 19 alle 21. Sempre in piazza De Ferrari, durante il week end di gara, sarà possibile seguire in diretta le regate, con commento tecnico.
Giovedì 18 aprile alle 18 al Galata Museo del Mare è in programma un incontro aperto al pubblico con uno dei più celebri velisti del globo: Santiago Lange, l’ingegnere argentino del vento, vincitore di 3 medaglie olimpiche e di 6 Mondiali. Sempre giovedì 18, a partire dalle 18, via all’atteso World Cup Party.

L’evento verrà replicato il prossimo anno, quando la gara sarà valevole anche come regata europea di qualificazione continentale per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Per informazioni: www.wcsgenova.com

Tags: