Famosissima in tutto il mondo, domenica 12 maggio 2019, la 68esima edizione della Sagra del Pesce

Una tradizione che dura da 68 anni, una manifestazione con numeri da record, un evento alla ricerca del buon gusto: domenica 12 maggio 2019 nel pittoresco borgo di Camogli la nuova edizione di una delle sagre più attese al mondo.

Tutto iniziò con sei padelle nel lontano 1952, passando al padellone del diametro di 5 metri già nel 1960 per arrivare oggi alla grande padella in acciaio inossidabile dal manico lungo sei metri e il diametro di 4 che riesce a friggere in una sola giornata oltre 30.000 piatti di pesce, utilizzando 3 tonnellate di pesce fresco e 3.000 litri di olio.

Un fine settimana all’insegna del sapore, del sacro e del folclore nel borgo marinaro di Camogli, posato nella incantevole cornice del Golfo Paradiso. Da piazza Colombo, la piazzetta del porticciolo teatro del grande evento, si passa alla spiaggia dove sabato sera (11 maggio) si accendono i falò: originali sculture in legno realizzate dagli abitanti dei quartieri, il Porto e il Pinetto, che ogni anno si sbizzarriscono inventando nuove forme. Una gara simpatica che offre uno spettacolo unico e suggestivo, dedicato a San Fortunato il patrono dei pescatori e qui dove le mogli nelle loro case (Ca-mogli) attendevano i loro mariti pescatori, assume un valore e un significato tutto particolare.

 

Tags: