La Regione Liguria è impegnata a migliorare la connettività dell'entroterra per far crescere le micro imprese e sviluppare le potenzialità e le peculiariarità dei territori

Al termine del tour Entroterra Digitale, ecco una sintesi di tutti i bandi e le opportunità per l'entroterra e le piccole e piccolissime imprese. Riconosciamo il ruolo sociale di chi fa oggi impresa nell'entroterra e promuovere il miglioramento e lo sviluppo di queste realtà consente non solo percorsi virtuosi di crescita sostenibile, ma anche il contrasto all'abbandono delle aree interne.

Digitalizzazione delle micro imprese

Prorogata la scadenza per l'invio delle domande fino al 16 marzo 2020 per il bando pensato per chi vuole sfruttare appieno le opportunità offerte dai mercati digitali!

Con 3 milioni di euro il nuovo bando regionale a valere sul Fondo europeo di sviluppo regionale, ha l'obiettivo di migliorare il livello digitalizzazione delle micro imprese localizzate nei Comuni delle aree interne e non costieri per sostenere l'acquisto di software, hardware e servizi specialistici che consentano il miglioramento dell'efficienza dell'impresa e l'organizzazione del lavoro, per sviluppare soluzioni di e-commerce e fruire della connettività a banda ultralarga. Sono previsti contributi a fondo perduto fino al 60%.

(scarica la Guida alla compilaziona della domanda)

Formarsi per aprirsi al mondo

In questo contesto la formazione avanzata diventa un formidabile acceleratore per migliorare il livello di digitalizzazione nella vita professionale di chi fa impresa nell'entroterra. Per questo motivo, entro la prossima primavera, sarà attivato un bando da 600 mila euro, finanziato attraverso il Fondo sociale europeo, con l'obiettivo di fornire competenze strategiche a titolari e dipendenti per favorire l'e-commerce delle piccole imprese, tramite l'assegnazione di voucher individuali con un valore massimo di 600 euro destinati al personale di circa 1000 microimprese liguri di ogni settore.

Un sostegno e un'opportunità concreta per garantire lo sviluppo di figure professionali che siano in grado di rispondere alle esigenze del mercato del lavoro, indirizzando la formazione verso i fabbisogni del tessuto imprenditoriale per aumentare i livelli occupazionali.

Botteghe dell'entroterra

Dal 18 febbraio al 18 marzo si apre il terzo bando dedicato alle piccole botteghe dell'entroterra.

Con una dotazione di 270 mila euro il bando è dedicato alle piccole imprese commerciali dell'entroterra che svolgono un servizio alla cittadinanza e svolgono un ruolo primario nel contrasto allo spopolamento e all'abbandono dei piccoli centri interni. I beneficiari sono i comuni individuati dalla legge regionale 3/2008. Si tratta del quarto bando dedicato alle aree interne che la Regioen ha sostenuto con oltre 2 milioni e 700 mila euro.

Iniziative a sostegno del piccolo commercio

Micro, piccole e media imprese del settore commercio al dettaglio e somministrazione di alimenti e bevande, possono accedere a due fondi per il finanziamento della riqualificazione della loro attività.

Pororgati al 28 febbraio i due fondi intendono sostenere gli interventi mirati a rafforzare l'offerta commerciale dei territori.

  • 5 milioni di euro per supportare gli interventi del piccolo commercio
  • 1,7 milioni di euro per sostenere le necessità di circolante degli esercizi commerciali che si occupano di somministrazione di alimenti e bevande per il pagamento di fornitori scaduti e retribuzioni arretrate ai dipendenti.

L'agevolazione prevede la possibilità di un coinvolgimento del sistema bancario per un effetto moltiplicatore delle risorse.

  • Tutti i bandi sono consultabili sul sito filse.it