Si apre dal 18 novembre al 3 dicembre 2019 il bando dedicato alla razionalizzazione e sostegno di infrastrutture di ricerca, in accordo con la Strategia regionale di specializzazione intelligente. Contributi a fondo perduto fino al 50% della spesa

 

Si apre dal 18 novembre al 6 dicembre 2019 il bando da 3 milioni di euro dedicato al sostegno delle infrastrutture di ricerca localizzate nel territorio ligure, ad eccezione di quelle rientranti nell'area di crisi industriale complessa.

La misura rientra nell'azione 1.5.1 del Por Fesr Liguria 2014-2020 ed è un ulteriore tassello nella valorizzazione e per lo sviluppo della Strategia di specializzazione intelligente regionale.

Questo intervento ha l'obiettivo di potenziare le infrastrutture, in particolare quelle avviate nella precedente programmazione, per accelerare il processo di maturazione e rendere attrattive le nostre imprese a livello nazionale ed europeo. L'intenzione è quella di realizzare processi di accorpamento per superare la frammentazione oggi presente e favorire la realizzazione di interventi funzionali allo sviluppo di attività di ricerca con ricadute rilevanti nell'industria e nel sistema delle imprese.

L'agevolazione è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto nella misura del 50% della spesa ammissibile, con il limite massimo di contributo di un milione di euro. La procedura informatica sarà disponibile sul sito di Filse nella modalità offline. Le domande potranno essere inviate dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 17.30.