Mezzanego sopra le righe

Mezzanego sopra le righe

Percorso rosso Arte
  1. Comune 
    Sede comunale e piazza antistante (partenza), con fermata bus e farmacia;Via Cap. Fr. Gandolfo . Ex edificio scolastico Davide Spinetto realizzato all’inizio degli anni 1900 grazie ad un lascito della famiglia Spinetto emigrata in Argentina.
  1. Nuovo plesso scolastico
    Nuovo plesso scolastico “Davide Spinetto”, edificio realizzato con moderne tecniche di bio architettura in classe energetica A+; su uno dei terrazzi esterni: esposizione di attrezzi della cultura contadina; di fronte, bel villino d’epoca.
  1. Imbocco via M. pozzo
    Imbocco via M. Pozzo (note biografiche); tradizionale via del vecchio nucleo, tra case in pietra, con antichi portali e balconi caratteristici; sotto un voltino: antico lavatoio in pietra.
  2. Oratorio
    Oratorio San Rocco (edificio vincolato: dal ‘400 sede della Confraternita dei Disciplinati); buona acustica (concerti), pregevole affresco del Santo
  1. S. del Carmine
    Chiesa N.S. del Carmine (edificio vincolato: a. 1584, rifatto nel XVIII sec.); conserva al suo interno un pregevole dipinto di Perin del Vaga; sagrato decorato con la classica tecnica del risseu, ed in parte coperto da un pergolato (esemplare notevoledi glicine); di fronte, in una nicchia, caratteristica fontanella

Si discende la schiena d’asino di Via Pozzo, lastricata nella parte finale, con vista sul retro di bei villini d’epoca, e altre case caratteristiche del borgo “viario”, con portali in pietra (tra le case, una tradizionale segheria), scalinate che affacciano sulla provinciale sottostante, logge e vicoli voltati, fino alla

  1. Ponticello su Rio Carnella
  2. Opificio nocciole
    Opificio nocciole F.lli Cogozzo, con macchina sgusciatrice dei primi del ‘900

Si ritorna sulla via Cap. Fr. Gandolfo in direzione del punto di partenza: dal ponte, bell’affaccio sul versante opposto della valle, con veduta su antica Chiesa di Vignolo; proseguendo, si incontrano le facciate dei palazzetti e villini d’epoca ammirati in precedenza dai retri (notare cancellate artistiche e i giardini, con piantumazioni arboree diabeti, cedri, palme)

  1. Vecchia segheria
Percorso blu Curiosità
Scarica percorsi

ARTE: itinerario ROSSO

  1. Comune
  2. Nuovo plesso scolastico
  3. Imbocco via M. pozzo
  4. Oratorio
  5. N.S. del Carmine
  6. Ponticello su Rio Carnella
  7. Opificio nocciole
  8. Vecchia segheria

CURIOSITÀ: itinerario BLU

  1. Piazza Chiesa Borgonovo
  2. T. Sturla
  3. Via Botto
  4. Lavatoio
  5. Incubatoio
  6. Castello Rocca
  7. Orto botanico e laghetto

BAMBINI: itinerario GIALLO

  1. Comune
  2. Biblioteca Nuovo plesso scolastico
  3. Parco Giochi

Adagiato sulla confluenza della valle Sturla con la valle di Mezzanego, nell’entroterra di Lavagna, ha un passato legato all’influenza dei Fieschi. Trovate momenti di raccolta tra i suoi castelli e i luoghi di culto come l’antica parrocchiale dell’Assunta, del 1272, e Nostra Signora del Carmine che custodisce un prezioso dipinto di Perin del Vaga. Una fede molto sentita, come dimostrano le celebrazioni della Madonna di Caravaggio. Ma non solo. Anche le tradizioni culinarie qui sono molto vive, momenti per apprezzare al meglio il calore e il sapore di questa terra. Non perdetevi la castagnata, una tipica festa che celebra il frutto principe di questi boschi.

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.