Percorso rosso Arte
Partenza in fondo piazzetta dal molo con il sentiero "passeggiata del castello Brown" riaperta a giugno 2018 dopo 20 mesi di chiusura per il downbrost dello scorso 14 ottobre 2016. A seguire nella bella passeggiata panoramica a picco sul mare inaugurata nel 2007 ci sono 2 soste panoramiche dov è possibile fermarsi su comode panchine. Arrivo a Castello Brown e nel suo parco. Castello Brown è di proprietà del Comune ed è possibile entrare pagando un biglietto di 5 euro. E' una struttura polivalente con  indirizzo museale, al suo interno è presente: mostre fotografiche, acquerelli, pannelli storici, tele restaurate del 500, mostra in collaborazione con l' Acquario di Genova sui cetacei del santuario del Pelagos, plastico del borgo, sala immersiva (13 minuti in cui si immerge in un film sulla storia, tradizioni di Portofino-multilingua). Dal suo parco si gode di una vista unica del borgo.
Tappa successiva si scende verso il paese dal lato opposto di partenza e si incontra la chiesa di San Giorgio.
Scendendo per salita san Giorgio si giunge in piazzetta.

  1. Piazzetta
  2. Molo
  3. Punto panoramico
  4. Punto panoramico
  5. Castello Brown
    Antica fortezza militare posta in posizione elevata all'ingresso dell'insenatura.
    Scavi eseguiti nella zona hanno evidenziato resti di una torre di avvistamento d'epoca romana, databile secondo o terzo secolo dopo Cristo. Si ritiene che il castello sia stato costruito intorno al X secolo. L'odierna struttura risale al 1425. Nel 1870 fu venduto a Sir Montague Yeats Brown, console inglese a Roma, che affidò all'architetto Alfredo  D'Andrade il compito di apportare lavori di ampliamento e di restauro che ne modificarono l'originale struttura trasformandola in residenza privata, secondo i canoni architettonici del periodo. Dal 1961 il castello è di proprietà del comune di Portofino che ha provveduto ad un restauro conservativo ed al suo utilizzo come sede di manifestazioni ed eventi culturali.
  6. Chiesa San Giorgio
    E’ un minuscolo tempio costruito a picco sulla suggestiva scogliera del promontorio. Di forma pressochè ovale, con altari e pavimenti in marmo, è dedicato a san Giorgio Martire e, dal 1154, data della sua prima costruzione, ad oggi, fu distrutto quattro volte da eventi bellici ed altrettante volte ricostruito. Nell'interno sono conservati ancora alcuni dipinti pregevoli ma moltissime delle opere un tempo ospitate sono andate perdute. In una sala della sacrestia sono raccolti gli ex voto donati dai marinai nel secolo scorso. si tratta di tele di varia grandezza, suggestive espressioni di ingenua ma affascinante arte popolare. Sotto l’altare maggiore sono custodite in un sacrario le reliquie di San Giorgio.
  1. Salita di San Giorgio
  2. Piazzetta
Percorso blu Curiosità
Scarica percorsi

ARTE: itinerario ROSSO

Passeggiata Castello Brown
  1. Piazzetta
  2. Molo
  3. Punto panoramico
  4. Punto panoramico
  5. Castello Brown
  6. Chiesa San Giorgio
  7. Salita di San Giorgio
  8. Piazzetta

CURIOSITÀ: itinerario BLU

Passeggiata dei baci
  1. Chiesa di Divo Martino
  2. Punto belvedere
  3. Punto panoramico
  4. Punto sosta Niasca
  5. Punto sosta paraggi
  6. Baia di paraggi

BAMBINI: itinerario GIALLO

  1. Piazzetta
  2. Castello Brown
  3. Faro

E’ uno dei luoghi simbolo della Liguria e del turismo nel mediterraneo. Famoso nel mondo e tutto da vedere: ecco Portofino, borgo di mare costruito attorno a una baia, con le case alte e colorate addossate al porticciolo e alla celebre piazzetta. Qui il mare riflette i colori delle case, del cielo e della vegetazione e ospita gli yacht, i battelli e i traghetti che arrivano e ripartono. Tutto in un’armonia perfetta: questa è Portofino. Raggiungetela via mare con i battelli che partono frequentemente dalla passeggiata a mare di Rapallo e Santa Margherita Ligure, oppure da Camogli e Genova. Passeggiate per il borgo e fra le boutique delle grandi firme. Vi consigliamo un percorso pedonale che dalla celebre Piazzetta si inerpica a piedi verso il Castello Brown, con il suo parco immerso nel verde, fino al faro: da qui avrete un panorama indimenticabile della splendida baia. Prima tappa la Chiesa di San Giorgio (XII secolo), il santo patrono di Portofino, festeggiato il 23 aprile con il tradizionale falò in piazzetta.

Sul sagrato un risseu bianco e nero costruito con i sassi di mare, tipico della tradizione ligure. Sul lato la scogliera a picco sul mare che scende nelle acque dell'Area Marina Protetta. Tutto il territorio fa parte del Parco Naturale Regionale di Portofino. Visitate anche il museo en plain air nel giardino alle spalle della Marina di Portofino che espone sculture d’arte contemporanea di artisti di fama mondiale.

Scopri il comune con i tre percorsi coloratiArte (rosso), Curiosità (blu) e Bambini (giallo) .