Percorso rosso Arte

1.Ufficio Iat

L’ufficio Informazioni e accoglienta turistica accoglie i turisti in via Mazzini 68 nei seguenti orari: lunedì-venerdì dalle 9 alle 19, sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 19, domenica dalle 9 alle 13

2.Gli inglesi ad Alassio

A partire dal 1875, grazie alla costruzione della ferrovia costiera, Alassio e la Riviera divennero la meta turistica della nobiltà e dei funzionari di Sua Maestà la Regina Vittoria. In breve tempo l’umile villaggio di pescatori, isolato tra le colline e il mare, si trasformò in una graziosa cittadina dall’atmosfera raffinata pronta ad offrire i comfort e gli svaghi tipici dello stile di vita anglosassone dell’epoca. Alcuni edifici storici, con la loro magnifica struttura architettonica e i tesori che custodiscono, ancora oggi sono una testimonianza intatta della Belle Epoque.

3.Richard West memorial gallery ed English library

Tra il 1890 e il 1905 il pittore irlandese Richard Whateley West si dedicò a riprendere Alassio e i suoi dintorni in poetici scorci, lasciando una straordinaria documentazione del paesaggio incontaminato che caratterizzava la città nell’Ottocento. L’edificio di Viale Hanbury fu progettato dall’architetto D.W. Caroe per volontà della vedova e degli amici dopo la morte dell’artista per ospitare i suoi numerosi quadri.

La Galleria è inoltre sede della Biblioteca Inglese, e custodisce una parte del Fondo Librario Anglosassone, nato grazie all’iniziativa del Reverendo Hayes, il quale a partire dal 1878 pose, all’uscita della chiesa, un avviso per chiedere ai connazionali che stavano per lasciare la città di depositare i libri, letti durante il soggiorno, e che non desideravano portare in Inghilterra.

4.Giardini di Villa della Pergola

Il Parco di Villa della Pergola nacque nella seconda metà del XIX secolo grazie al Generale Montagu McMurdo. La Villa e il Parco vennero acquistati, nel 1905, da Sir Walter Dalrymple, cugino di Virginia Woolf e successivamente, nel 1922, da Daniel Hanbury che contribuì ad arricchire le collezioni di piante presenti. I Giardini di Villa della Pergola, affacciati sul Golfo di Alassio e con una superfice di 22.000 mq, con la nuova proprietà e grazie al sapiente restauro curato dall’Architetto Paolo Pejrone sono oggi un raro esempio di giardino inglese in Italia e offrono un’occasione unica per passeggiare nella tipica vegetazione mediterranea sapientemente coniugata con piante rare della flora tropicale.

Visite guidate ai Giardini da marzo a ottobre.

Prenotazione obbligatoria: tel. +39 0182 646130/40

5.Ex Chiesa Anglicana

A testimoniare la lunga permanenza degli Inglesi ad Alassio spiccano ben due chiese, edificate in periodi diversi: la più piccola e più antica, in stile neogotico, risale al 1881, mentre la più recente venne inaugurata nel 1928, quando la colonia inglese aveva ormai raggiunto il momento di massima espansione. Il nuovo edificio, oggi proprietà comunale, ospita nel corso dell’anno mostre, spettacoli teatrali e concerti. Al civico 10 di via Adelasia si trova lo splendido ingresso di ciottoli, con colonne ornate di glicini e bouganvillae, che conduce al chiostro e al rigoglioso giardino che circonda l’edificio.

6.Hanbury Tennis Club

Nel 1900, all’età di 24 anni, Daniel Hanbury ricevette dal padre Thomas, ideatore del Giardino della Mortola a Ventimiglia, l’incarico di occuparsi del patrimonio di famiglia ad Alassio. Grazie a lui la cittadina raggiunse una notorietà internazionale. Nel 1923 fu proprio Daniel a volere il nuovo Lawn Tennis Club, ancora oggi uno dei più belli d’Italia, per soddisfare le esigenze della sempre più numerosa comunità inglese. Ad Alassio nessun luogo meglio di questo ricorda l’atmosfera di quegli anni: immerso in un parco con 12.000 mq di verde conserva un’elegante e raffinata Club House con interni originali dove si possono ammirare, appese ai muri, antiche racchette di legno, foto, locandine, ninnoli vari e oggetti legati al mondo del tennis e della Old England.

Percorso Giallo Bambini
Scarica percorsi

ARTE: itinerario ROSSO

  1. Ufficio IAT
  2. Gli inglesi ad Alassio - passeggiate guidate 25 luglio e 29 agosto tel. 328 3066168
  3. Richard West Memorial Gallery e English library
    aperta mercoledì, venerdì e sabato dalle 16 alle 19
  4. Giardini di Villa dell Pergola aperta sabato e domenica solo su prenotazione
    tel. 0182.646130/40
  5. Ex Chies Anglicana in musica - aperta 17/24/31 luglio
    e 7/21 agosto ore 21.15
  6. Hanbury Tennis Club

CURIOSITÀ: itinerario BLU

shopping

Piazza Partigiani
Via XX Settembre
Piazza Ferrero
Piazza Matteotti
Via Vittorio Veneto
Via Torino
Via Brennero

BAMBINI: itinerario GIALLO

  1. Palazzo Comunale
  2. Muretto dei bambini
  3. Parco giochi Giardini C. Chaplin
  4. Angolo Morbido Biblioteca Civica R. Deaglio a martedì a sabato
    dalle 10 alle 19 Animazione 4/13/18/27 luglio e 1/10/17/22/31 agosto ore 17
  5. Pontile Bestoso e Spiaggia Castelli di Sabbia XXXVIII Edizione, giovedì 9 agosto
  6. Piazza partigiani, Animazione 3/13/20/30 luglio e 3/18/28 agosto ore 21
  7. Muretto dei cani parco giochi di Piazza Stalla
  8. Trenino Turistico ogni sera dalle 20.45
  9. Bus per 8, Un viaggio fantastico tra preistoria e tartarughe, ogni venerdì ore 15.30 - tel. 0182.647027 (su prenotazione)

La visita può iniziare dal “Budello”, la stretta via che attraversa il centro: occasioni per lo shopping, un aperitivo o una cena romantica. A due passi la spiaggia, ideale per i piccoli: ci si bagna senza paura di affogare per il suo fondo digradante. Immancabile una visita al Muretto di Alassio, simbolo della Città degli Innamorati. Ville molto british spuntano in collina tra parchi di piante esotiche e mediterranee.

Furono gli inglesi a fine ‘800 ad adottare Alassio come centro turistico, come evidenziano tre location: il Parco di Villa della Pergola che si visita su prenotazione, l'ex chiesa anglicana diventato uno spazio per eventi e l’Hanbury Tennis Club. Alassio è animata ovunque da ristoranti, locali con musica live e una discoteca con musica e dj di tendenza, molto amata dai giovani.

Qui si producono i Baci di Alassio, dolcetti che rendono ancora più invitante una vacanza. La spiaggia, set di un film di Vittorio De Sica con protagonista un bimbo, è tuttora prediletta dalle famiglie: chi c’è stato da bambino torna sposato e con figli. La sabbia di quarzo e silicio conquista tanto da invogliare il comune a organizzare “Castelli di sabbia”, sfida per grandi e piccoli e ora evento must dell’estate. Alassio è dotata anche di un attrezzato porticciolo: Marina di Alassio, adatto per l’ormeggio di yacht fino a 35 metri.

Scopri il comune con i tre percorsi colorati: Arte (rosso), Curiosità (blu) e Bambini (giallo).