Percorso rosso Arte

Si parte dal centro in prossimità della casa comunale per percorre circa 400 metri lungo la strada provinciale per poi imboccare un piccolo sentiero circondato dal verde.

Percorrendo per circa 400 metri il sentiero si arriva in piazza Don Pollano presso il complesso monumentale di San Lorenzo dove ci attende una delle più belle testimonianze di arte tardo gotica di tutta la Valle, la chiesa parrocchiale dedicata a San Lorenzo.

Il vicino oratorio di Sant'Agostino dove è stata riportata alla luce una colonna interamente affrescata dell’antica chiesa originaria quattrocentesca, che per tanti secoli è rimasta celata dal pesante rifacimento del periodo barocco.

Proseguendo verso la piccola borgata ponte per arrivare di fronte alla chiesa San Bernardo sorta verso la metà del XVII secolo.

10 Agosto all’interno della chiesa di San Lorenzo è in programma concerto per violino e chitarra di MARCO GALVAGNO / MAURIZIO BORZONE “racconti per violino e chitarra Musica di Paganini e non solo ...” Saranno disponibili visite guidate durante i week end per visitare il complesso monumentale per info fare riferimento ai contatti del file inviato.

LUNGHEZZA TOTALE ITINERARIO: 2 KM
Percorso blu Curiosità
Percorso giallo Bambini
Scarica i percorsi

ARTE: itinerario ROSSO

  1. Casa Comunale
  2. Complesso monumentale San Lorenzo - P.zza Don Pollano
  3. Oratorio Sant'Agostino
  4. Chiesa di San Tommaso

CURIOSITÀ: itinerario BLU

  1. Borgata Ferriera Nuova
  2. Museo "C'era una volta"

BAMBINI: itinerario GIALLO

  1. Casa Comunale
  2. Borgata Piano
  3. Giardinetti comunali
  4. Giardini Pubblici

Immerso nel verde di rigogliosi castagneti, questo borgo affonda le proprie radici in epoche medievali. Devoto alla vita agreste e al culto della fede vanta all’interno delle proprie cinta murarie esempi di chiese quattrocentesche e i segni di un importante passato. Una storia che tramanda anche un’indole creativa. Scoprite le opere di artigianato che prendono forma nel legno e nella carta, poi lasciatevi conquistare dal sapore delle castagne locali, essiccate lentamente per due mesi nei tipici “tecci”. Una tradizione che ha lo stesso calore degli abitanti di questa terra.

Scopri il comune con i tre percorsi colorati: Arte (rosso), Curiosità (blu) e Bambini (giallo).