Percorso rosso Arte
  1. Palazzo Comunale
  2. Parco del Castello
    L’area apicale di Bolano è stata dal XVI secolo trasformata nel parco privato del palazzo signorile con terreno ad uso sia agricolo che per coltivazione di piante di pregio. Grazie ai fondi europei sono state ripristinate opere murarie e realizzato un laboratorio didattico sul recupero delle culture più pregiate del territorio, quelle dell’ulivo e della vite.
  3. Oratorio dei Santi Antonio e Rocco
    Si tratta di un complesso conventuale edificato alla fine del '500 che rimane, pur nella destinazione diversificata (Sede Municipale, Scuola Materna Parrocchiale, Chiesa) il monumento più integro dell'intero territorio comunale. Nella Chiesa dell’Oratorio, recentemente restaurata, si possono ammirare un pregiato organo ligure del '700 appena sottoposto ad un delicato intervento conservativo e alcuni preziosi dipinti.
  4. Porta Castello
  5. Pieve di Santa Maria Assunta
    Situata nel borgo vecchio di Bolano fu ampliata e ricostruita in stile barocco sul finire del XVIII secolo sui resti della più antica costruzione romano-gotica. Gli affreschi interni sono opera del pittore David Beghè di Calice al Cornoviglio, risalenti all'anno 1902.
  6. Porta Stazon
    E’ una delle tre porte antiche - seppure considerata tra le tre la più recente - che in passato segnavano i punti d'accesso all'interno del borgo bolanese; delle tre porte, è, forse, la più significativa da un punto di vista storico, in quanto permette di ipotizzare che Bolano sia stata adibita, in epoca romana, quale statio, ovvero, come luogo di vedetta.
  7. Porta Chilosi
Scarica percorsi

ARTE: itinerario ROSSO

  1. Palazzo Comunale
  2. Parco del Castello
  3. Oratorio dei Santi Antonio e Rocco
  4. Porta Castello
  5. Pieve di Santa Maria Assunta
  6. Porta Stazon
  7. Porta Chilosi

BAMBINI: itinerario GIALLO

  1. Parco giochi comunale di Bolano
  2. Piazza Castello
  3. Piazza Matteotti
  4. Via Roma
  5. Via S. Maria
  6. Piazza della Chiesa
  7. Via Marconi
  8. Raggiungi CEPARANA (4 min in auto)
  9. Parco giochi comunale di Ceparana
  10. Parco delle Farfalle - primo parco gioghi completamente accessibile

Un borgo nell’entroterra della Spezia che racconta una storia legata ai vescovi di Luni e poi ai Malaspina. Scoprite il suo sapore medievale, con il “borgo dritto” lungo la strada e il “borgo vecchio” attorno alla chiesa di Santa Maria Assunta, di origine romanica. Del castello malaspiniano rimangono pochi ruderi ma l’atmosfera è ancora autentica. Opere d’arte sacra sono conservate negli oratori antichi. Un paesaggio ricco vi aspetta nelle valli, partite a cavallo, a piedi o in mountain bike per magnifiche escursioni. E la scoperta di questa terra continua anche a tavola, dove convivono sapori tradizionali, valorizzati da vini pregiati.

Scopri il comune con i due percorsi coloratiArte (rosso) e Bambini (giallo).