Parco delle Alpi Liguri - I segreti delle streghe

Voglio imparare i segreti delle bagiue…

Filtri magici. Erbe malefiche. Pozioni, unguenti. A Triora esiste ancora oggi chi si cura con saperi antichi, fatti di parole segrete, ricette misteriose e riti tramandati da generazioni. Sono le “bagiue”: così si chiamano le streghe a Triora.
Ma più che a vecchie megere con scopa e bacchetta magica, dobbiamo pensare a guaritrici e donne esperte di erbe e rimedi popolari, una conoscenza antica che si trovò, a Triora come in altre regioni d’Italia e del mondo, in conflitto con il potere e la repressione della Controriforma.
Vale la pena perdersi tra i vicoli e tra i misteri dei luoghi evocati in quella tragica storia di fine ‘500, come la “Cabotina”, la casa delle streghe, o il “Lagudegnu” dove si riunivano i sabba, località capaci di far correre, ancora oggi, un brivido lungo la schiena…

Il Museo della Stregoneria custodisce documenti, cimeli e testimonianze. È aperto dal 1° ottobre al 31 marzo, tutti i giorni dalle 14.30 alle 18. Sabato, domenica e festivi anche al mattino dalle 10.30 alle 12. Per informazioni: tel. 0184.94477 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sai davvero tutto sulla magia? Scoprilo scaricando il depliant sulle streghe del Parco delle Alpi Liguri: giochi, curiosità, informazioni per grandi e piccoli!

Piccoli esploratori crescono - I segreti delle streghe

Lo sapevi che...

La storia vera delle streghe di Triora risale alla fine del 1500, esattamente tra il 1587 e il 1589 quando alcune donne vennero accusate di essere le streghe artefici di pestilenze e carestie. Documenti, cimeli e testimonianze sono conservati a Triora nel Museo della Stregoneria.

Parco delle Alpi Liguri

Al confine con la Francia, il Parco delle Alpi Liguri è l’area protetta più a occidente della Liguria. Sono le Alpi del mare, i monti più alti della Liguria: Saccarello, Frontè e Monega. Ampie praterie, splendidi panorami e straordinari crinali tinteggiano i Monti Gerbonte e Toraggio-Pietravecchia che ospitano diversi habitat naturali.

Attraverso sentieri e strade secondarie ci si sposta da una valle all’altra del Parco utilizzando antichi percorsi oggi ripristinati che offrono magnifici panorami a 360° sulle Alpi Liguri e il mare e raggiungono grotte, boschi, laghetti e cascate. Polmoni verdi dove passeggiare e immergersi nella natura, come nella Foresta Demaniale Testa d'Alpe e nella valle del torrente Barbaira, oppure visitare borghi ricchi di storia, come Rocchetta Nervina, Pigna, Rezzo, Realdo e Triora, il famoso paese delle streghe.

Il Centro di Educazione Ambientale (CEA) del Parco Alpi Liguri organizza laboratori, lezioni e uscite sul campo: parconaturalealpiliguri.it/catalogo-offerte-didattiche.
Moltissimi gli itinerari per chi ama il trekking e la montagna: www.parks.it/parco.alpi.liguri

Contatti

Parco Alpi Liguri

Via Roma 11 – 18026 Rezzo (IM)
Tel. 0183 753384
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.parconaturalealpiliguri.it

su Facebook
su Twitter
su Youtube

Please publish modules in offcanvas position.

 Facebook

 Twitter

 Pinterst

 whatsapp

 Google+

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.