Rosmarinus officinalis

Il nome è composto da due parole latine “ros” (rugiada) e “maris” (del mare).

Questa pianta è ottima per la preparazione di carni, pesci, salse, insaccati ed è la spezia più usata nella cucina mediterranea. Oltre ad essere utilizzata per le preparazioni in cucina è usata anche nell'industria cosmetica per la produzione di shampoo ravvivante, in profumeria per la preparazione di colonie e in aromaterapia per alleviare l'emicrania, migliorare la memoria e per la depressione. Le sue proprietà terapeutiche sono: stimolante, tonico, antispasmodico, stomachico, eupeptico, antiossidante, antinfiammatorio e antisettico.

Ci sono diverse varietà di rosmarino:

-foliis aureis, con foglie a margine giallo;

-piramidalis, con uno sviluppo a forma piramidale;

-lavandulascens, con fiori azzurri e foglie sottili;

-albiforus, con fiori bianchi;

-serern sea, con uno sviluppo verticale;

-miss jessup's upright, varietà molto robusta, dotata di fiori bianchi, usata per comporre siepi.

Il rosmarino può essere coltivato sia in terra che in vaso.

Rosmarino
rosmarino
rosmarino prostrato
rosmarino prostrato
rosmarino ad alberello