Al CosmoBike Show 2020 la guida dei percorsi ciclabili realizzati su ex-ferrovie. In Liguria tre tracciati spettacolari

RFI (Rete Ferroviaria Italiana) ha presentato al CosmoBike Show 2020 di Verona il nuovo Atlante delle Greenways su linee FS, con i percorsi ciclabili realizzati su ex tracciati ferroviari.

Questa pubblicazione, intitolata, non a caso, “Dal disuso al riuso” , mette in mostra il risultato finale del processo di riconversione delle linee ferroviarie dismesse in “Greenways” ossia percorsi “verdi”: opere di alta ingegneria, con infrastrutture importanti, ponti, gallerie scavate nella roccia per rendere omogenei i tracciati percorsi dai treni che, come tali, devono avere una limitata pendenza e quindi perfette per essere trasformate in piste ciclabili.

Con ben tre greenways, la Liguria è una delle regioni più amate da chi cerca questi percorsi, soprattutto perché interessano paesaggi di grande bellezza e aree non sempre raggiungibili altrimenti.

I tracciati sono:
- Arenzano-Albisola Capo, di 20,8 km realizzata sulla tratta Genova Voltri-Finale Ligure (Linea Genova-Ventimiglia)

- Parco Costiero Riviera dei Fiori, tra Andora-Ospedaletti Ligure, di 23 km (da Santo Stefano al Mare, il tratto da Andora è in fase di realizzazione per raggiungere oltre 40 km )

- Framura-Levanto, Pista ciclopedonale Maremonti, di 5,2 km tra Cavi-Manarola

L’atlante che riporta anche informazioni sulle caratteristiche e la storia dei tracciati, è scaricabile sul sito di RFI

Nelle immagini la ciclabile Parco Costiero Riviera dei Fiori e la Framura-Levanto