Tornano a nuotare nel Mar Ligure le due tartarughe curate dall’Acquario di Genova

Erano state trovate ferite e in gravi condizioni: ora, dopo le cure ricevute dall'Acquario di Genova sono tornate a nuotare nel Mar Ligure.

I due esemplari di tartaruga marina “caretta-caretta” curati dall’Acquario di Genova sono stati rilasciati dal tratto di lido demaniale in uso all’Esercito Italiano in Corso Italia a Genova.

L'Acquario di Genova è da sempre impegnato in attività di pronto soccorso delle tartarughe marine, al pari delle altre attività di conservazione delle specie acquatiche e di progetti di sostenibilità.
La tartaruga Camilla era stata recuperata a fine 2018 dalla Capitaneria di Porto di Livorno a Marina di Bibbona: era in grave stato di disidratazione, coperta di sedimento sabbioso e presentava una ferita tra la testa e la mandibola, in una posizione subito dietro all’occhio destro. La tartaruga Trecentina era stata recuperata nell’ottobre dell’anno scorso a Genova mentre galleggiava in stato di difficoltà a pochi metri dalla diga foranea del porto cittadino in seguito alla segnalazione di un diportista.

Ora torneranno a nuotare nel Mar Ligure, record europeo di Bandiere Blu.