Mare, natura, vita lenta. La Liguria è lo scenario perfetto per lo smart working

Con il lockdown dello scorso marzo, molte persone hanno scoperto lo smart working: la possibilità di lavorare in remoto, tra le mura domestiche oppure… da luoghi dove, di solito, si va in vacanza.

Traffico, stress, inquinamento. Voglia di evasione, di sentirsi in vacanza. E la tecnologia che oggi offre nuove possibilità. Ecco perché sempre più persone scelgomo di “fuggire” dalle grandi città e venire in Liguria in smart working. La Liguria offre un mare cristallino come sfondo per il proprio desktop, borghi stupendi con ritmi più rilassati e una dimensione locale genuina e priva di stress. Ecco alcune località ideali.

1. Le Cinque Terre

Borghi millenari. Balconi vista mare. Spazi a misura d’uomo.
Lo smart working alle Cinque Terre è un beneficio per il corpo e la mente. E perché no, anche per il palato: un bicchierino di Sciacchetrà una sarebbe perfetto dopo un’intensa giornata di lavoro.
Per incentivare lo smart working a Riomaggiore è in arrivo una banda ultra larga che favorirà la velocità della connessione internet.
https://www.visitriomaggiore.it/it/

Riomaggiore
2. Val di Vara

Lontano dal caos e dagli assembramenti, immersi nel verde e nella tranquillità a pochi minuti dai centri più importanti e dai servizi: non per nulla The Guardian indica la Val di Vara tra le 20 destinazioni per una vacanza "green". La Val di Vara, il territorio tra Lunigiana e Riviera spezzina, sembra fatta proprio per il downshifting: letteralmente “scalare una marcia”, scegliere uno stile di vita con minori impatti su di noi e l’ambiente. Borghi attrattivi, affitti agevolati, servizi sanitari di prossimità e altri per la famiglia come baby sitting, insegnanti e trasporti candidano la Val di Vara tra le mete preferite per gli smart workers in questo momento.

https://www.valdivara.it/it/home

Val di Vara
3. Lerici

Perla della Riviera di Levante, affacciata sul Golfo dei Poeti, al centro di una piccola insenatura dominata da un promontorio su cui si erge il Castello, Lerici è stata da subito tra le mete preferite degli smart workers italiani. Il mare e il verde che la circondano, con le frazioni di San Terenzo e Tellaro, Villa Marigola immersa nel verde del parco e Villa Magni che ospitò P.B. Shelley, Mary Shelley e Lord Byron (anche loro probabilmente in smart working), sono uno scenario perfetto per le vostre riunioni via Zoom.

https://lericicoast.it/

Lerici
4. Porto Venere

L’altra estremità del Golfo dei Poeti, la bellissima Porto Venere, da borgo di solide tradizioni marinare si candida ad ospitare chi naviga sul web. Tanto bella da essere stata riconosciuta, insieme alle tre isole dell’arcipelago (Palmaria, Tino e Tinetto) e alle Cinque Terre, Patrimonio dell’Unesco, Porto Venere ha un porticciuolo dove attraccano ancora oggi le barche dei pescatori, bellissime case colorate sul mare e ristorantini con ottimi piatti tipici a base di pesce.

http://www.portovenere.com/

Porto Venere
5. Rapallo e Santa Margherita

Perle del Tigullio a due passi da Portofino, Rapallo e Santa Margherita Ligure ospitano già molte persone che, dai grandi centri del nord-Italia, grazie alle seconde case, ma anche agli affitti e alle offerte dell’accoglienza di hotel e B&B si sono spostate a lavorare al sole. La copertura di rete è molto buona e i collegamenti rapidi ed efficienti. Per sentirsi un po’ VIP nel lavoro di ogni giorno.

https://www.comune.rapallo.ge.it

https://www.livesanta.it/

Santa Margherita Ligure
6. Genova
Cuore della Liguria, centro nevralgico del nord-ovest italiano e destinazione imprescindibile di navi e merci: Genova è una citta città dove antico e moderno si mescolano continuamente e in cui la tecnologia e i collegamenti a Internet sono al pari degli altri grandi centri del nord Italia. Si può lavorare in smart working da Genova da una mansarda nei caruggi cantati da Fabrizio De André, ricchi di vita e di storia, oppure scegliere le alture eleganti e raffinate di Castelletto e Righi, o, ancora, soggiornare a Quarto, Quinto e Nervi, straordinari quartieri giardino sul mare.

http://www.visitgenoa.it/

Genova Boccadasse
7. Finale Ligure

Finale Ligure è il giusto mix di pace, outdoor, mare cristallino e storia millenaria. Fare smart working da Finale Ligure è davvero speciale, immersi in uno dei Borghi più belli d’Italia e vicini ai centri più importanti come Genova e Savona.
A patto di non lasciarsi distrarre (troppo) dal suo entroterra ricco di storia (grotte preistoriche, musei e tradizioni antiche), dal soggiornare in una delle capitali dell’outdoor (mountain bike, trekking, palestre di roccia) o dal relax a pochi minuti dal mare.

http://turismo.comunefinaleligure.it/
Finale Ligure
8. Loano

Loano splende luminosa sulla costa: clima mite e asciutto tutto l’anno e una magnifica spiaggia che si distende lunga oltre due chilometri.
È una Liguria nuova quella che trovate a Loano, più avvezza ai grandi numeri del turismo e pronta all’accoglienza che ha già lanciato programmi per lo Smart working in Liguria, per sentirsi un po’ vacanza e un po’ lavoro, mettendo a disposizione servizi a chi vuole lavorare da remoto, potenziando la rete WiFi e pensando anche ad animazione e baby sitting e sale meeting per eventuali videoconferenze.

https://www.visitloano.it/

Loano
9. Alassio

Una giornata di smart working o didattica a distanza da Alassio potrebbe cominciare dopo una colazione in uno dei baretti in spiaggia, con alba sull’isola Gallinara, proseguire con una pausa pranzo di shopping nel noto “Budello” e terminare nei pressi del famoso Muretto con gli autografi di tante star e con un aperitivo e un “bacio” il tipico dolce di Alassio. Forse per questo già molti lavoratori si sono trasferiti ad Alassio durante il lockdown, mentre alberghi e gestori si stanno attrezzando per la stagione dello smart-turismo.

https://www.visitalassio.eu/
Alassio, il Muretto
10. Colletta di Castelbianco, il borgo telematico
Il Borgo Telematico Colletta di Castelbianco è situato nell'entroterra del Ponente Ligure a 12 chilometri dalla città di Albenga, a 300 metri sul livello del mare.
Colletta di Castelbianco é un luogo magico, case in pietra antica che dominano colline, a pochi chilometri dalle spiagge, dalla vita della Riviera.

Allo stesso tempo, è un luogo dove il medioevo e internet si danno la mano: le case, ristrutturate rispettando il loro assetto medievale, sono tutte collegate con cavi a fibra ottica e lo stesso borgo è nodo Internet ad alta velocità. È la sede perfetta per seminari, formazione, dibattiti, vacanze lavoro e telelavoro.
Merito di tutto ciò è di alcuni imprenditori che, alla fine degli anni 80, attuarono un recupero eccellente, indirizzato al rispetto della storia del paese ma con idee innovative che lo hanno reso uno dei primi borghi telematici d'Italia. Ispirandosi alla famosa Silicon Valley, hanno lavorato per cablare il borgo e far arrivare la fibra ottica, mirando alla funzione di smart working e telelavoro.
https://www.facebook.com/collettadi.castelbianco

http://www.borgotelematico.it/


Colletta di Castebianco
Tags: