La dimora storica di Alassio entra nel prestigioso circuito internazionale dell’hospitality d’eccellenza

Un'altra stella ligure entra nel firmamento internazionale. Villa della Pergola, la dimora storica ad Alassio, simbolo della storia inglese nel ponente ligure, entra in Relais & Châteaux, l’associazione francese che raccoglie le dimore di lusso più esclusive al mondo. La dimora storica entra nel prestigioso club insieme al Ristorante Nove, da poco premiato dalla Michelin con la Stella nella Guida 2021.

Sono 8 i nuovi ingressi annunciati da Relais & Châteaux tra i suoi 580 hotel e ristoranti a livello mondiale e Villa della Pergola è l’unico italiano: un ingresso che avviene anche grazie al lavoro di una delle “Maître de Maison”, i manager per le dimora di lusso più importanti del momento, Nadia Finelli, con la quale Villa della Pergola è cresciuta fino a divenire un’eccellenza nel campo dell’ospitalità.

La notizia accende i riflettori internazionali su Alassio, che ora accoglie un ristorante stellato, il Nove, e una struttura dedicata all’hospitality d’eccellenza, un settore in cui l’amore per il bello, l’art de vivre ed il forte legame con il territorio sono fondamentali per essere “artigiani” della buona cucina e dell’ospitalità, in perfetta armonia con la natura circostante.

Dopo il salvataggio nel 2006 da un’operazione di speculazione edilizia, grazie all’intervento di una cordata di amici guidata da Silvia e Antonio Ricci, i Giardini e le Ville di Villa della Pergola sono stati restaurati ponendo massima attenzione alla conservazione della loro struttura originaria e all’efficienza energetica, con l’intento di salvaguardare e restituire questo immenso patrimonio storico e culturale alla comunità.

Circondate da oltre 22 mila metri quadrati di parco affacciato sul mare di Alassio, le quattro Ville che si trovano all’interno della proprietà, ristrutturate dall’Architetto Ettore Mocchetti, sono oggi un relais, con 15 suites tutte diverse tra loro per stile, atmosfera, tonalità di colori e complementi d'arredo, a rievocare il gusto e le atmosfere di fin de siècle, dedicate a personaggi protagonisti del passato di Villa della Pergola. Da qui sono infatti passati artisti, scrittori e pittori come Carlo Levi o Henry Scott Tuke, premi Pulitzer come Richard Howard e registi come Oscar Guy Green e Alfred Hitchcock, che girò proprio ad Alassio alcune scene del suo primo film da regista “The pleasure Garden”.

www.villadellapergola.com